Sospesione delle attività per il bar della piscina. Ecco perchè

Sospesione delle attività per il bar della piscina. Ecco perchè

In data odierna L’ATS Valpadana ha comunicato al Comune di Crema l’ordinanza di sospensione della attività di preparazione e somministrazione di alimenti e bevande alla, società R E Company di Bergamo, con sede operativa in via Indipendenza 97.

Trattasi dell’attività del bar del Centro Natatorio “N. Bellini”, che risulta essere stato assegnata mediante “affitto di ramo d’azienda”, da parte di SportManagment, a società terza, cui è appunto stato intimato il provvedimento da parte di ATS.

Il provvedimento evidenzia criticità di ordine burocratico-amministrativo nonché di carattere igienico sanitario.

L’aspetto amministrativo riguarda sostanzialmente la carenza di comunicazione con SCIA dell’avvenuto cambio della ragione societaria e piantine dei locali non corrispondenti allo stato dei luoghi.

Gli aspetti igienici vanno dal disordine della zona esterna per la raccolta dei rifiuti e dalla rottura del piano di camminamento nel retrobancone, a carenze nel piano della mescita di idonea superficie impermeabile e lavabile..

Posto che sarà ATS a verificare il ripristino di tutte le condizioni per la riapertura dell’esercizio, risolte tutte le criticità oggetto di verbale, in data odierna il dirigente dell’ufficio Patrimonio del Comune di Crema ha immediatamente inviato a Sport Management nonché alla società subaffidataria del Bar una diffida ad adempiere secondo i dettami delle prescrizioni della ATS.

 

Nella medesima nota viene formulata ogni più ampia riserva, nei confronti di Sport Management, rispetto alla attivazione di tutti gli strumenti contrattuali disponibili, da parte del Comune di Crema, per contestare al concessionario del servizio questa grave violazione delle corrette regole di gestione dell’impianto.

 

Il servizio legale dell’Ente sta pertanto approfondendo le previsioni di convenzione per fare valere, nel modo più efficace e più corretto, le ragioni del Comune e dei fruitori dell’impianto, con riferimento anche al servizio bar ivi collocato.

 

Non sono al momento pervenute note ufficiali da parte di Sport Management che è e resta unico interlocutore del Comune rispetto a tutto l’impianto sportivo, ivi incluso il servizio, ancorché accessorio e pertinenziale, del bar e della somministrazione di bibite ed alimenti.

 

 

(Visited 50 times, 12 visits today)