Sporchi marci ed imbecilli, la storia del metal in tre lezioni al Paniere

Sporchi marci ed imbecilli, la storia del metal in tre lezioni al Paniere

Era stato pensato due anni fa per l’associazione Saltatempo. Poi la storia ha voluto diversamente. Lo recuperano gli amici de Il Paniere. Il 21 e 28 aprile e 4 maggio si tiene Sporchi marci ed imbecilli, una storia del metal in tre parti, e senza pretese, raccontata da Emanuele Mandelli.

Prima lezione dedicata all’iconografia: come il genere è codificato visivamente. Le copertine, i loghi, le mascotte, l’abbigliamento, la stampa di settore. Tutto quello che codifica e riconosce la tribù

Seconda lezione il suono: come il genere è autoimmune, mal accetta di mischiarsi con altri generi, perché in questo è estremo cone il jazz. Tutto quello che codifica il suono e tutto ciò che lo imbastardisce e allontana dalla purezza

Terza lezione le immagini: come il genere è entrato nel cinema contaminando la forma d’arte a lui più affine per questioni estetiche. Il primo mockymentary della storia del cinema, storie vere e storie false, la contaminazione col musical.

(Visited 34 times, 3 visits today)