Stefania Bonaldi e le due o tre cosine da specificare sul plateatico. Che nessuno a Crema sta dormendo …

Stefania Bonaldi e le due o tre cosine da specificare sul plateatico. Che nessuno a Crema sta dormendo …

Siccome qualcuno fa ironia facile su inesistenti lungaggini del Comune di Crema nella concessione dei plateatici, vorrei precisare due o tre cosine.

Primo. Fino a meno di una settimana fa la data prevista dalle regole dell’emergenza Covid per la riapertura dei bar era il 1 giugno. Ufficialmente solo nel week end si è avuta formale comunicazione che avrebbero riaperto il 18 maggio e con quali linee guida.

Secondo. Il 20 maggio pomeriggio è stata messa a disposizione anche per la compilazione on line la modulistica per richiedere i plateatici GRATUITI in deroga (vale a dire ulteriori rispetto a quelli degli altri anni). Non per darci arie ma siamo partiti con la ricezione richieste prima di Milano!

Terzo. Questa procedura straordinaria prevede che le istruttorie abbiano come tempo massimo 15 gg, cercheremo di usarne anche meno ma mi pare evidente che la straordinarietà imponga verifiche conunque su sicurezza, viabilità, tutele per tutti e in comune c’è una task force ad hoc.

Quarto. Con l’Ufficio Commercio già stamane
e’ stato dato l’assenso all’occupazione del suolo pubblico per le richieste di plateatici pervenute con indicazione di metratura uguale a quella dichiarata e assentita negli anni passati. I richiedenti, avvisati telefonicamente, possono partire già da domani.

Quinto. A tutti viene naturalmente sottolineato il rispetto delle prescrizioni e dalle linee guida, in particolare in tema di distanziamento sociale.

Ogni altra ricostruzione appartiene alla categoria della disinformazione.

Stefania Bonaldi

(Visited 96 times, 96 visits today)