Stigmata si da all’hard’n’heavy con Belive e Giuglio Garghentini

Stigmata si da all’hard’n’heavy con Belive e Giuglio Garghentini

Dopo la festa di compleanno per i 10 anni di storia torna, venerdì 21 novembre alle 22 presso il Beat Café di via Gramsci, Stigmata. E torna con un doppio concerto e un dj set. Un vero e proprio viaggio attraverso le varie sfumature del rock, con una serata volta a soddisfare l’ampio pubblico delle notti alternative ed i tanti appassionati di hard’n’heavy della nostra città (ma anche quelli della darkwave e dell’indie).

Si iniza alle 22.00 con i Black Coffee, ovvero il duo composto da Marcella Casciaro e Simone Giambruno. Propongono un repertorio insolito per le situazioni acustiche, in quanto basato prevalentemente su classici rock e hard rock. Per l’occasione presenteranno anche una breve selezione di brani inediti. A seguire tocca a Giulio Garghentini che dopo anni di lavoro come frontman di diverse band presenta il suo primo disco solista: Belive.

L’album è un must per tutti gli amanti del rock anni ’80 e può vantare la collaborazione con Mario Percudani (Hungryheart, Mitch Malloy, Axe), Apollo Negri (Link Quartet, Wicked Minds), Gianni Grecchi (Blueville, Rusty Miles) e Paolo Botteschi (Hungryheart).

Dopo il doppio concerto la serata continia con Ultra, un dj set che propone una miscellanea di indie/alternative rock e darkwave anni ’80. Ingresso libero con consumazione obbligatoria, minimo 6 euro.

(Visited 22 times, 3 visits today)