Sussurbacco, finire il 2014 e iniziare il 2015 con bottiglie Made in Luretta

Sussurbacco, finire il 2014 e iniziare il 2015 con bottiglie Made in Luretta

Ottenuto da un uvaggio tra uve barbera e bonarda, al naso questo vino profuma di spezie e frutta matura rossa, il palato capta al volo sentori di frutti rossi mentre il colore è un rosso intenso che intriga. Il Gutturnio Superiore Doc Luretta è adatto per gli abbinamenti coi salumi e con le cosiddette carni rosse; visto che il cenone di San Silvestro è alle porte, beh il consiglio è quello di affiancarlo ad un bel piatto fumante di cotechino e lenticchie, in modo da iniziare nel migliore dei modi le primissime ore del 2015. Con quali bollicine brindare poi al nuovo anno? Un modo alternativo, tanto per uscire un attimo dal classico giro delle bolle italiche è quello di ricorrere a un sorprendente spumante Metodo Classico Brut Rosè Luretta On Attend les Invites, Riserva Roncolino. Bottiglia superlativa questa ottenuta da pinot nero in purezza, colore rosè che incanta e non stanca, aroma fragrante di frutti rossi, sapido e fresco al palato.

Ed è davvero interessante l’azienda vitivinicola Luretta (www.luretta.com), realtà emiliana condotta dinamicamente da Lucio Salamini, laurea in giurisprudenza nel cassetto e una passione per l’enologia biologica che appunto l’ha portato a prendere in mano la stupenda cantina di famiglia per portarla a livelli davvero eccelsi. Merita infine un cenno l’affascinante Malvasia Bocca di Rosa, superbo bianco fermo dai profumi ammalianti e croccanti.

Stefano Mauri

(Visited 22 times, 2 visits today)