Sussurbacco, Franciacorta Docg Brut Rosè il Mosnel che sa sempre incantare

Sussurbacco, Franciacorta Docg Brut Rosè il Mosnel che sa sempre incantare

Vinificazione in rosato per le uve Pinot Nero, con macerazione sulla pellicola di alcune ore per donare il caratteristico colore rosa alla Cuvèe. Chardonnay e Pinot Bianco vengono invece vinificati in modo e maniera tradizionale, sotto una pressa pneumatica con separazione della prima e della seconda spremitura.

Fermentazione e successivo affinamento (circa 7 mesi) avvengono parte in vasche d’acciaio e parte in piccole botti di rovere dove si sviluppa anche la fermentazione malolattica. Queste le essenziali, schematiche caratteristiche tecniche della bottiglia della settimana: il Franciacorta Docg Rosè Brut s.a, perla enologica dell’azienda franciacortina il Mosnel, cantina propositiva, originale e particolarmente audace, nel senso più vero e positivo del termine, che brilla di luce propria illuminando il panorama vitivinicolo mondiale. Spettacolare nei profumi, con note esuberanti di frutti rossi e vaniglia, questo fantastico Rosè seduce e fa sognare in bocca.

Sublime come Aperitivo (l’iniziale maiuscola è un doveroso omaggio) magari accompagnato a un assaggio minimal di salumi, il Brut Rosè griffato il Mosnel è comunque spumante da … tutto pasto, ma se volete osare, beh provatelo col sushi o con un bel panino al cotechino.

Stefano Mauri

(Visited 15 times, 5 visits today)