SussurBacco, Franciacorta Riserva Palazzo Lana Satèn un Fuoriclasse Made in Berlucchi

SussurBacco, Franciacorta Riserva Palazzo Lana Satèn un Fuoriclasse Made in Berlucchi

Pare che la bottiglia della settimana, sia il Franciacorta preferito della dottoressa Cristina Ziliani, responsabile della comunicazione Berlucchi. Scelta ottima, senza ombra di dubbio, perche il Franciacorta Riserva Palazzo Lana Satèn, il nome è liberamente ispirato al luogo ove il padre Franco, enologo e pioniere, o meglio, creatore del Made in Franciacorta, si incontrava con Guido Berlucchi, è semplicemente uno spumante unico, straordinario da bere da solo per brindare alla vita, oppure da abbinare a una bella pasta all’astice; ma pure a tutto pasto questo meraviglioso prodotto funziona perché è in grado di emozionare senza stancare. Ottenuto da uve esclusivamente Chardonnay, una volta messo in bottiglia, questo affascinante, elegantissimo Satèn riposa, evolve e si affina sui lieviti per almeno 6 anni.

Ecco perché siamo dinanzi a un’Eccellenza Italica da esportazione dal colore giallo paglierino intenso con sfumature dorate; il profumo presenta un bouquet cremoso con evidenti note floreali che evolvono, sorprendentemente, verso note di burrose e mielose di pasticceria. Al palato poi il Palazzo Lana Satèn esplode in setosità floreali e fruttate che portano, tanto inevitabilmente, quanto piacevolmente a sapori di frutta matura, lieviti e pan brioche supportate da quella seducente sapidità degna soltanto dei grandi vini che toccano il cuore. Ergo, provate il Franciacorta Riserva Palazzo Lana Satèn, fuoriclasse enologico d’autore griffato Guido Berlucchi.

Stefano Mauri

(Visited 18 times, 1 visits today)