SussurBacco, Lugana Benedictus Le Morette, bianco dalla personalità incisiva assai

SussurBacco, Lugana Benedictus Le Morette, bianco dalla personalità incisiva assai

Il Lugana non è solo un buon vino per l’estate da bere fresco e abbinato al pesce (di lago o mare non fa differenza) o ai formaggi. Ottenuto da uve Turbiana, il bianco, Eccellenza enologica del Lago di Garda (provincia Brescia e Verona) è infatti una bottiglia che può benissimo accompagnare, anche adesso che è inverno, un piatto di vitello tonnato, di risotto al porro o ai gamberi e zucchine, di ravioli al salmone oppure non sfigura abbinato a un bel arrosto di tacchino (con polenta) o a un petto di pollo al limone.

Ottenuto da una particolare selezione delle uve raccolte dopo la metà di ottobre, il Lugana Benedictus (cantina Le Morette) in particolare è quindi un vino di grande personalità che incanta senza artifici e non stanza perché è fatto soprattutto di buona sostanza.

Il colore è giallo paglierino con accennate sfumature dorate che aumentano con l’affinamento in bottiglia, l’olfatto è delicato, gradevole con note di frutta esotica bianca che spiccano accompagnate da sentori di fiori d’acacia e accennate, marcate sensazioni di spezie. Ma è poi comunque in bocca che il Lugana esplode in tutta la sua bellezza e gentile potenza, con mineralità e freschezza che si fanno sentire e con ottima, sorprendente persistenza gusto – olfattiva. Insomma il Lugana è un ottimo vino da riscoprire, degustare e ridegustare.

Stefano Mauri

(Visited 20 times, 9 visits today)