Sussurbacco, Otello NerodiLambrusco 1813, il vino conosciuto pure da Papa Francesco

Sussurbacco, Otello NerodiLambrusco 1813, il vino conosciuto pure da Papa Francesco

Considerato il capolavoro enologico delle cantine Ceci, vendemmiato ai primi di ottobre subisce una macerazione sulle bucce a bassa temperatura di 5 – 7 giorni. Straordinario colore rosso violaceo e profumo pieno ed avvolgente di fragole, more e lamponi con accentuati sentori di bosco. Ottima tannicità mitigata dall’importante residuo zuccherino, va a nozze con tutte le eccellenze della cucina parmigiana e non solo.

Di quale vino stiamo parlando? Dell’Otello NerodiLambrusco 1813 Made in Ceci, vino pluripremiato, assai apprezzato in tutto il mondo e ottenuto da uve Lambrusco Maestri (100%).

Questo Lambrusco d’autore, imbottigliato in una splendida (Ceci fa del packaging un’arte che fa tendenza) bottiglia ad hoc, nello scorso gennaio è stato regalato a sua Santità Papa Francesco, pontefice genuino che non le manda a dire e fa dell’umiltà una buona virtù. E’ quindi, passatemi il paragone, o meglio la metafora forzata un “papato alla Lambrusco” quello interpretato dall’attuale Santo Padre. E ciò è positivo. Otello NerodiLambrusco 1813 è un rosso fantastico che sta allo gnocco fritto coi salumi come Messi e Suarez stanno al Barcellona.

Stefano Mauri

(Visited 29 times, 7 visits today)