Sussurpoesia, l’intramontabile fascino della Pergolettese

Sussurpoesia, l’intramontabile fascino della Pergolettese

Questa Sussurpoesia è dedicata all’intramontabile Pergolettese (ma pure a tutti gli sportivi nostrani: quelli veri che praticano o coltivano sport senza cullare altre aspettative o altri tornaconti personali), con la speranza che digerita la recentissima, amara retrocessione la squadra torni ad appassionare tutta la città come faceva una volta, ai bei tempi che furono quelli dei fratelli Erasmo e Roberto Andreini prima (senza dimenticare le epopee leggendarie precedenti), passando per il Risorgimento Cannibale guidato dalla cordata cremasca coordinata da Lord Max Aschedamini quindi arrivando al regno Stefano Bergamelli, governo calcistico questo iniziato bene, ma ahimè finito male. Crema (città forse dal palato troppo fine), nonostante l’attuale globale crisi del suo sport autoctono  ha voglia di calcio vincente e a breve dovrebbe essere nominata “Città Europea dello Sport 2016”.

 

 

Squadra Appassionata

 

E’ ancora bello

Nonostante tutto

Leggere e parlare

Del giuoco del calcio,

Quel Footballappassionato

Che alla faccia degli squali

Serenamente continua

Ad appassionare

La gente di cuore

E gli sportivi veri,

Quei tifosi genuini

Sempre in grado

Nonostante il tutto

A sognare

Lasciandosi fanciulli

Genuinamente emozionare

Dalla squadra

Di lotta e battaglia

Appassionatamente giallobù

(Visited 31 times, 5 visits today)