Teatro a Corte, 3 weekend a Torino con la sperimentazione nelle dimore reali

Teatro a Corte, 3 weekend a Torino con la sperimentazione nelle dimore reali

Da quindici anni a questa parte la Torino culturale non è più soltanto il museo del cinema, il centro del movimento Mod Italiano con piazza Statuto, i murazzi elettronici dei Subsonica o la Eataly di Oscar Farinetti. Quindici edizioni iniziano ed essere una bella storia. Si perché il 17 luglio, in ritardo di una settimana sui tempi canonici per ovviare alle sovrapposizioni con i Mondiali, inizia Teatro a Corte. Il festival internazionale diretto da Beppe Navello, e con una componente cremasca nella brava Mara Serina, durerà fino al 3 agosto presentando alcuni tra i più suggestivi spettacoli della scena europea fra circo contemporaneo, danza, teatro, arti performative e video, nel contesto affascinante delle più belle dimore sabaude del Piemonte: la Reggia di Venaria Reale, il Castello di Rivoli, il Castello di Racconigi e il Castello di Aglié.

Tre lunghi weekend che mettono sul piatto 25 compagnie da 9 diversi paesi (Italia, Francia, Belgio, Spagna, Gran Bretagna, Finlandia, Norvegia, Svezia, Islanda) con 21 prime nazionali, 42 ore di spettacolo, 1 vetrina internazionale, 1 show case, 1 mostra d’arte, 5 visite guidate, 3 colazioni con gli artisti, 2 cene e una merenda nei castelli. Insomma un bel correre appresso alle proposte per gli spettatori

La vetrina internazionale di questa edizione è dedicata ai paesi della Penisola Scandinava. Dalla Finlandia arriva uno speciale focus sul circo contemporaneo con 4 compagnie che presentano in prima nazionale 4 assolo di grande livello e impatto visivo. Si inizia il 18 luglio sul palco del Teatro Astra di Torino con 2 grandi prove di clownerie a firma Circo Aereo con The Pianist, in cui un bizzarro pianista tenta l’impresa di fare un concerto ma tutto congiura contro di lui, compreso il pianoforte, e Kallo Collective con Moving Stationery, in cui un impiegato si misura con la routine quotidiana dell’ufficio offrendo una divertente commedia umana dai ritmi perfetti.

Molto attese al festival alcune compagnie che, contaminando danza, circo e teatro d’oggetti fanno del visual theatre un interessante linguaggio per colpire ed emozionare lo spettatore. I francesi Kumulus il 27 luglio invadono il castello di Rivoli con un container di oggetti da discarica in cui si muove con lentezza un’umanità straniata, dalla bellezza struggente e nostalgica: è quella di Silence Encombrant, il loro nuovo imperdibile spettacolo.

Un pomeriggio all’insegna della danza è quello in programma il 20 luglio al Castello di Agliè che sembra davvero ispirarsi a quel “Perfect day” cantato da Lou Reed, non a caso colonna sonora di PicniK/Object III dei belgi Roberta DC che accolgono il pubblico nel parco del castello e, partendo da un “dejouner sur l’erbe” nell’era della globalizzazione, raccontano un buffo corteggiamento e la nascita di un amore.

Cifra stilistica di Teatro a Corte, la creazione site specific è protagonista della 15^ edizione e, oltre a Leave.Two.Houses. dei norvegesi Zero Visibility Corp e al lavoro di Ambra Senatore, il festival ospita diversi eventi creati in stretta consonanza con il luogo che li ospita. Tre sono gli appuntamenti itineranti: A l’Ombre des Ondes del duo d’arte sonora Kristoff K. Roll sarà presente il 2 agosto a Venaria e il 3 agosto a Racconigi per invitare gli spettatori ad un’esperienza particolare: nel parco dei castelli, accomodati su delle sdraio, ci si rilassa come in una siesta e si ascoltano in appositi auricolari i sogni di persone che li hanno raccontati alla compagnia nelle giornate precedenti,

Diretto da Beppe Navello, ideato e realizzato dalla Fondazione Teatro Piemonte Europa con il sostegno di Ministero dei Beni e delle Attività Culturali, Regione Piemonte, Comune di Torino, Fondazione CRT, il festival rappresenta una interessante opportunità anche sul versante del turismo culturale poiché garantisce ai suoi spettatori un servizio gratuito di navette che collegano Torino con le dimore sabaude in cui sono programmati spettacoli, visite guidate nei castelli, due cene, una ad Agliè e una a Rivoli, e una merenda nelle cucine reali di Racconigi mentre ogni domenica mattina è in programma una colazione con gli artisti del festival.

Noi seguiremo il primo weekend del festival e come lo scorso anno lo racconteremo per immagini e parole… Stay tuned.

  • Tutto il programma su: www.teatroacorte.it
  • Informazioni per il pubblico: tel. +39 0115634352
  • Costo biglietti: intero 16/12 euro, pass 1 giornata al festival 18 euro, carnet 6 ingressi 54 euro.

 

(Visited 24 times, 6 visits today)