Tempo di Maratonina, la sede promessa non arriva, ci pensano gli sponsor

Tempo di Maratonina, la sede promessa non arriva, ci pensano gli sponsor

La “Maratonina Città di Crema”, massimo evento sportivo del “Granducato del Tortello” è in cartello domenica prossima 22 novembre, ma il comitato promotore dell’evento, da mesi ormai sta lavorando sodo per preparare nei dettagli la corsa. Franco Pilenga, presidente della Commissione sport del comune di Crema, ma soprattutto deus ex machina della macchina organizzatrice dell’evento (cioè della “Mezza maratona cremasca”), nei giorni scorsi, sulla sua pagina Facebook, per ringraziare alcuni dei (tanti) sponsor che aiutano lo staff promotore, giustamente ha pubblicato il post che vedete in pagina.

Subito, o quasi, tra un mi piace e l’altro, qualcuno (per la cronaca un “Maratonina Boys”, ndr) ha postato, senza eccessive polemiche per carità, il proprio malcelato disappunto sul fatto che il comune, ormai alla vigilia di “Crema 2016 Città europea per lo sport”, ecco… non ha ancora trovato una sede dove poter gestire la complessa, vasta logistica che ruota intorno alla “Maratonina”.

Si perché a quanto pare, tempo fa, allo stesso Pilenga, fonti vicine alla giunta cittadina avevano (o avrebbero forse è meglio dire) promesso una sistemazione. Probabilmente causa crisi che tutto blocca, oppure, presumibilmente per colpa dell’eccessiva burocrazia, la location ad hoc per preparare al meglio la “Maratonina” non è ancora arrivata. Questo comunque, a tal proposito, il post ad hoc griffato dal pragmatico Pilenga: <Sono solo delle promesse …da tre anni!!! Per fortuna che sappiamo fare da soli con l’aiuto dei nostri sponsor che credono nelle nostre capacità>

Stefano Mauri

(Visited 18 times, 3 visits today)