Torna Odissea, il festival della Valle dell’Oglio… ed è una vera sfida alla vita

Torna Odissea, il festival della Valle dell’Oglio… ed è una vera sfida alla vita

SFIDA è la parola chiave di questa sedicesima ODISSEA. La sfida è qualcosa che vuole dimostrare, autonomamente ed “eroicamente”, ciò che si ritiene ai limiti del possibile o, addirittura, al di là del possibile. Confida in qualcosa, magari di nascosto, ma che è dentro di noi, a nostra disposizione, che chiede coraggio e dedizione per essere portato alla luce. Il che poi, sul piano pratico, vuol dire compiere azioni, imprese, gesti. Questa ODISSEA 16 racconterà di sfide. Sfide per sopravvivere o forse perché insite nella propria natura, sfide per la voglia/necessità di inventarsi un proprio mondo. Sfide alle convenzioni/convinzioni sociali e artistiche ricordando tre grandi personaggi che a distanza di 400 anni l’uno dall’altro hanno saputo opporsi alle convenzioni del loro tempo: Frida Khalo di Annalisa Asha Esposito, Caravaggio di Piccolo Parallleo e la monaca Hildegarde Von Binghen con il concerto Lux Vivens. Sfide portate ai limiti estremi ricordando una incredibile vicenda della montagna raccontata da A.T.I.R con (S)Legati. La conferenza/spettacolo L’azzardo del giocoliere di Federico Benuzzi smaschererà i meccanismi del gioco d’azzardo.

Sfida tutta artistica quelle delle Jellyfish, presenti in forma “stabile” e itinerante che con Teatro su ordinazione offriranno un loro menù artistico in più lingue. Sfide lanciate al futuro: gli adulti/bambini non potranno perdere Mattia Coti Zelati e la sua Merenda robotica per imparare a programmare un robot o Maurizio Patella con Loro. Storia vera del più famoso rapimento alieno in Italia. Racconteremo di altre piccole sfide quotidiane non meno importanti di quelle grandi, eclatanti. Come quella lanciata alla legge di gravità che gli eVenti Verticali sfideranno con Wonted il primo spettacolo del festival ancora una volta in verticale.

Piccolo Parallelo sarà presente con tre serate: lo spettacolo Caravaggio -…i furori che celebrerà il ventesimo anno di repliche offrendo ai primi cento spettatori alcune gocce del profumo “Caravaggio” creato da Laura Tonatto (fra le più rinomate profumiere del mondo) in occasione della presentazione dello spettacolo al Museo Hermitage di San Pietroburgo; un reading di L’aria veloce del nord ultima recente scrittura di Enzo Cecchi, che sarà anche la guida/celebrante del Respiro del Fiume – Variazioni di matrimoni sulle acque. La vaganza notturna dentro e lungo l’Oglio che unirà i partecipanti in un ideale sposalizio con l’acqua e aprirà il festival sabato 18 giugno. Complessivamente 17 appuntamenti in 14 Comuni che coprono le 4 Province bagnate dall’Oglio.

Questa 16a edizione di Odissea gode del patrocinio della Regione Lombardia e delle Province di Brescia, Bergamo, Cremona e Mantova. E’ realizzata grazie al contributo di 10 Comuni: Borgo San Giacomo, Chiari, Orzinuovi, Palazzolo, Pumenengo, Roccafranca, Rudiano, Torre Pallavicina, Verolavecchia, e grazie al Parco Oglio Sud i Comuni di Ostiano, Commessaggio e San Martino dall’Argine. Altri ancora, Soncino e San Paolo, ospiteranno appuntamenti grazie al Parco Oglio Nord e ad alcuni sponsor privati.

Marco Zappalaglio – Enzo Cecchi

(Visited 16 times, 3 visits today)