Torneo XFighter, la Kick Boxing Crema guadagna il primato in tutte le categorie

Torneo XFighter, la Kick Boxing Crema guadagna il primato in tutte le categorie

Lo scorso sabato 11 Marzo, si è tenuta l’ultima tappa del Torneo XFighter a Milano, organizzato dal Comitato Lombardo della federazione di sport da combattimento Fight1 leader in Italia (federazione a cui è iscritta da anni l’ASD Kick Boxing Crema). Questo torneo a si è sviluppato su tre tappe, novità nel mondo del Fighting e metteva in palio, per i vincitori delle categorie prescelte, una borsa di 150€ quale rimborso per le spese da sostenere per l’iscrizione e la partecipazione ai Campionati Italiani di Rimini Welness 2017.

La Kick Boxing Crema ha preso parte al torneo con i suoi agonisti piazzando ai primi posti di ogni classifica i suoi Atleti. In due delle quattro Categorie di riferimento per il premio finale ( categorie -55 Kg Femminile e -70 kg Maschile ), la Kickboxing Crema aveva quattro Atleti ai primi due posti, pertanto i ragazzi avrebbero dovuto scontrarsi fra loro. Per quanto riguarda la categoria -55kg femminile, le nostre Atlete, coinvolte erano Claudia Zoni e Federica Carrabotta, le quali si sono dovute appunto affrontare in finale, per determinare la vincitrice e pertanto chi avesse diritto al premio e l’accesso diretto al Campionato Italiano 2017.

Dopo un match super avvincente dove le ragazze, pur essendo compagne di squadra non si sono risparmiate, affrontandosi con molto rispetto ma tantissima determinazione, hanno dato vita a uno dei più belli incontri della giornata. Alla fine del Match la vittoria viene conquistata da Zoni Claudia. La stessa sorte è toccata ai finalisti dei -70 kg maschili categoria sempre premiata con il Voucher e accesso diretto ai Campionati Italiani 2017, tra Fendillo Cristian e Calà Luca, anche loro, compagni di squadra, si sono dovuti affrontare l’uno contro l’altro in una finale al cardiopalma dove il verdetto è stato incerto per tutta la durata del Match, anche gli spettatori, che nel nostro sport sono molto rumorosi, erano in perfetto silenzio, atmosfera molto surreale, ma che fa capire la tensione che c’era nel palazzetto. Alla fine ha prevalso Calà Luca .

Per quanto riguarda le altre categorie di peso l’atleta Daniel Suruceanu ha vinto le prime due tappe e pareggiato la terza, quindi si è conquistato il primo posto nei Prestige, ovvero la categoria dei Cadetti che va dai 14 ai 16 anni; infatti Suruceanu con i suoi 14 anni è il più giovane del gruppo. Camilla Bragonzi, maggiorenne da poco, ha pareggiato la prima tappa e vinto le successive due, piazzandosi quindi al vertice nella categoria dei -70 kg Femminile. Stessa sorte di Camilla è capitata all’agonista Andrea Brambini, che pareggiando la prima tappa e vincendo le altre due si è posizionato primo nei -65 kg. Risulta vincente in tutte le tappe  Vincenzo Milanesi che chiude primo nei -85 kg Maschili, dominando una categoria che pur essendo una delle più difficili, non ha un avversario che lo possa impensierire, merito dell’altissima preparazione fisica e tecnica di questo Atleta.

Sfortunato, ma dal grande cuore, l’agonista Simone Guerini Rocco, che rappresentando la Palestra nella  categoria di peso dei +94kg, si è dovuto scontrare con un atleta di due metri per peso di 118 kg, un vero colosso. Guerini non si è fatto influenzare, di fatti ha affrontato il suo avversario con tutta l’energia in suo possesso, ma un colpo fortuito sotto l’occhio a metà dell’ultima ripresa, lo ha costretto al KO tecnico dai giudici per cautela. Un grosso rammarico non aver potuto finire il Match. Questi atleti, come sempre, sono stati accompagnati all’angolo dai loro istruttori Marco Verdelli e Cristiano Lodola, che sono soddisfattissimi degli obiettivi raggiunti, soprattutto perché i risultati di questo torneo dimostrano la qualità e la continuità delle prestazioni dell’ASD Cremasca a livello Regionale, punto di riferimento  in Lombardia.

(Visited 42 times, 4 visits today)