Tra jazz e musica classica il programma Cremona e Salò unite per l’estate in una serie di iniziative

Tra jazz e musica classica il programma Cremona e Salò unite per l’estate in una serie di iniziative

E’ un programma quanto mai ricco e variegato quello presentato nei giorni scorsi, in municipio a Salò, da Giampiero Cipani, sindaco di Salò, Nicola Tranquilli, presidente Pro loco Città di Salò, Roberto Codazzi, direttore artistico dei festival Estate Musicale del Garda e AcqueDotte, e Giordano Bruno Guerri, direttore Mu.Sa. e presidente Vittoriale. Il cartellone godrà innanzitutto del fascino di due rassegne di caratura internazionale: l’Estate Musicale del Garda “Gasparo da Salò” e il festival AcqueDotte, entrambi con la direzione artistica di Roberto Codazzi. La storica kermesse violinistica, giunta quest’anno alla 58esima edizione, tra il 23 luglio e il 3 settembre porterà in riva al lago artisti di altissimo livello, da Stefan Milenkovich a Enrico Rava, dall’orchestra I Pomeriggi Musicali al chitarrista salodiano Luca Lucini.

Tre invece gli appuntamenti salodiani di AcqueDotte, rassegna che per il resto andrà in scena a Cremona: Piazza della Vittoria accoglierà la Banda Osiris a luglio, Greta Panettieri e Fabrizio Bosso ad agosto, Saba Anglana a settembre. Da segnalare il legame sempre più stretto tra i Comuni di Salò e Cremona: la collaborazione già avviata sul festival AcqueDotte proseguirà con una serie di iniziative all’insegna dello scambio culturale e della reciproca promozione dei rispettivi patrimoni artistici e museali.

(Visited 22 times, 5 visits today)