Una vittoria d’autore per il Videoton che stende il Rhibo Fossano

Una vittoria d’autore per il Videoton che stende il Rhibo Fossano

La prima squadra conquista tre punti d’oro e prosegue con nuovo entusiasmo la rincorsa alla salvezza in Serie B: decisivo Tosetti in un finale al cardiopalma! Sconfitte, invece, le formazioni di Serie C2 e dell’Under 19, sorprese rispettivamente da Meneghina e Lecco

 

Il Videoton torna ad assaporare il dolce gusto dei tre punti: i rossoblù non falliscono l’appuntamento con lo scontro diretto per la salvezza, imponendosi per 7-5 sul Rhibo Fossano.
Dopo una partenza strepitosa, gli ospiti riaprono il match nel secondo tempo, ma nei due minuti finali sale in cattedra Tosetti, che firma i due gol decisivi in un finale al cardiopalma.
La classifica prende un’altra piega e l’augurio è che così sia per la stagione: questa vittoria può dare nuovo slancio ed entusiasmo a tutto il percorso in Serie B!

Il primo tempo è un’autentica prova di forza dei cremaschi, che rientrano negli spogliatoi sul parziale di 4-0: 20 minuti semplicemente perfetti quelli dei ragazzi di mister De Ieso, che trovano subito la via del gol con un letale tris in apertura, firmato da Tosetti (al 2′), Porceddu (al 4′) e Maietti (al 5′); è invece Di Maggio a calare il tris poco prima dell’intervallo (al 16′). Entusiasmo trascinante alla “Toffetti”, dove il pubblico cremasco, numeroso e caloroso, incita a gran voce il Vidi.
In avvio di ripresa i piemontesi si giocano la carta del portiere di movimento e accorciano sul 4-2 al 7′ del secondo tempo. La gara viaggia su un sottile equilibrio: gli ospiti costruiscono, i cremaschi sfiorano più volte il gol dalla distanza: a trovarlo è il cecchino Pagano, che firma il 5-2 al 7′. La scelta di mister De Ieso è da emozioni forti: il coach cremasco si gioca anch’egli il portiere di movimento, ma il coraggio rossoblù viene vanificato da un errore in impostazione che porta al 5-3 ospite. Maietti colpisce il palo da distanza ravvicinata, poi gli ospiti accorciano ancora sul 5-4. Ancora sfortunato Maietti, che si vede ingiustamente annullare un gol (la palla non aveva superato la linea laterale sull’assist di Tosetti), prima che si materializzi la nuova beffa: il Rhibo Fossano pareggia i conti con la punizione 5-5 a soli 5′ dalla sirena.

L’inerzia è rovesciata e gli ospiti chiamano Mastrangelo a grandi parate, prima delle sliding doors del match: il Rhibo, col portiere di movimento, si guadagna una posizione da posizione interessante, ma la scelta di giocare la palla velocemente vede il sagace intercettamento e la stoccata letale di Tosetti, che centra il bersaglio dalla distanza e fa esplodere la “Toffetti” con il gol del 6-5 al 18′.

Lo stesso Tosetti si conferma nella straripante versione Chili, pochi istanti più tardi: è ancora lui a recuperare palla nei pressi dell’area cremasca, per poi lanciarsi in un esaltante coast-to-coast, chiuso con la tripletta personale e il liberatorio gol del definitivo 7-5!

Prestazione convincente del Videoton, partenza da applausi e grande reazione nel momento topico della gara: può davvero essere la svolta del campionato in Serie B!

 

Il campo della “Toffetti” vede invece cadere le altre formazioni rossoblù: il New Vidi Team e l’Under 19 vengono sconfitte rispettivamente da Meneghina e Lecco, avversarie sulla carta alla portata dei cremaschi.

In Serie C2 è tanta l’amarezza tra le fila dei ragazzi di mister Serina: il New Vidi comanda le operazioni per tutto il primo tempo, ma la Meneghina trova il gol nell’unica vera occasione prima dell’intervallo. Nella ripresa ci si aspetterebbe il forcing dei rossoblù, ma in realtà la circolazione nella metà campo offensiva risulta lenta e prevedibile, anche con il portiere di movimento: una ripartenza e una conclusione dalla distanza fissano il punteggio sullo 0-3 per gli ospiti.

Allo stesso modo anche l’Under 19 ferma la sua corsa, stoppata da un Lecco cinico e spietato. I cremaschi sono insolitamente deconcentrati e distratti: i rossoblù provano a manovrare con costanza, ma i loro errori vengono sempre punti dagli ospiti, che chiudono la prima frazione in vantaggio per 0-3. La necessità di provare la rimonta impone ai cremaschi di osare, ma anche il portiere da movimento non produce gli esiti sperati: il Lecco trova la rete per altre tre volte e fissa il punteggio sul definitivo 0-6.

Due ko beffardi e inaspettati, ma che non inficiano quanto di buono fatto sinora e che, soprattutto, non precludono l’obiettivo playoff per il New Vidi Team in Serie C2 e il sogno del primo posto per l’Under 19, che mantiene ancora la vetta, complice il pareggio del San Carlo.

(Visited 14 times, 14 visits today)