Zucchi rompe gli indugi e si candida, adesso il centro destra che fa? Scommettiamo su Donida e molto presto

Zucchi rompe gli indugi e si candida, adesso il centro destra che fa? Scommettiamo su Donida e molto presto

Cazzarola Risari è meglio di un profeta biblico. La sua profezia si è avverata in meno di 24 ore. Chicco Zucchi rompe gli indugi e si candida. Mica per il centro destra, inteso come Forza Italia-Lega-Fratelli d’Italia. No, no. Va con una lista civica di ispirazione destrorsa imprenditoriale. Adesso si che è un casino. Lo dice L’Inviato, che è il suo giornale… Tenevo da parte questa foto che pare dire… si sono il candidato… da mesi…

Le segreterie della destra cittadina le immaginiamo in fibrillazione. Che facciamo lo appoggiamo? No perchè a sto punto pare chiaro che quello che diceva Risari nella video di ieri, che dobbiamo mettere al più presto per quanto dica quello che sta succedendo. Risari appoggerà Zucchi con la sua lista. Per cui arriva un quarto polo forte e civico.

Il centro destra adesso è all’angolo. Che fanno? Saltano sul carro Zucchi? Lo riteniamo improbabile. improbabile che tutte le anime del centro destra cremasco lo appoggino. Possono convergere su di lui le tre anime di Foza Italia, la Lega andreagazziana e Fdi? Per carità in politica tutto è possibile. Ma non ce lo vediamo Agazzi che dopo 5 anni di campagna elettorale appoggia Zucchi.

Quindi il rischio adesso è che la destra vada con tre anime? Si. Il polo civico Zucchi (più Risari), quello ribelle del mastino Agazzi e quello isituzionale Fi – Lega. A sto punto prende quota la candidatura Donida, che mentre scrivo ha il cellulare staccato. Immaginiamo che comunque vada adesso si velocizzi tutto, e comunque un candidato c’è… Alloni preparati a pagarci la pizza.

Emanuele Mandelli

 

 

Ci ha sempre pensato in fondo a candidarsi, nonostante le smentite di facciata e adesso, finalmente Enrico Zucchi detto Chicco rompe gli indugi e attraverso il sito internet “amico” Inviato Quotidiano annuncia la sua discesa in campo ufficiale.

Parisiano Rock, nel senso che politicamente la sua area di riferimento potrebbe essere il nuovo centrodestra di Parisi, il presidente dell’Ac Crema 1908 e deus ex machina dell’Ac Crema 1908 si appresta tuttavia a guidare una lista civica apolitica, autonoma dai partiti, vicina al mondo del lavoro e dell’imprenditoria, improntata sui valori cristiani e liberali.

Gianni Risari, lontanto da occhi indiscreti starebbe guardando con attenzione i movimenti di Zucchi, così come Antonio Agazzi. Resta solo da capire ora cosa faranno Forza Italia (divisa tra Beretta e Donida) e la Lega Lombarda.

Stefano Mauri

(Visited 88 times, 22 visits today)