Zucchi sfancula Cielle, i 5 stelle fanno i colloqui per gli assessori e tutte e 19 le liste ci sono. Che mattinata convulsa

Zucchi sfancula Cielle, i 5 stelle fanno i colloqui per gli assessori e tutte e 19 le liste ci sono. Che mattinata convulsa

Una divertente e convulsa mattinata pre campagna elettorale tra chiusura della presentazione delle liste, conferenze stampa, interviste live, dichiarazioni roboanti e incontri interessanti. Sono le 9.50 quando in piazza Duomo incontro Flavio Rozza e il mitico quinto candidato Luca Grossi. Il Popolo della Famiglia ce l’ha fatta. Ha raccolto le firme, presentato la lista, ci sono i nomi. Sono sedici.

Ve li diamo in anteprima: Flavio Rozza, Guido Antonioli, Cristina Ardigò, Matteo Della Frera, Erica Dominioni, Mauro Dominioni, Damiano Giuseppe Donati, Mario federico, Nicola Francavila, Marco mantovani, Aldo Mretti, Laura Pernice, Rinaldo Giuseppe Pizzi, Giuliana Rossetti, Veronica Rozza, Emma Maria Anastasia Varichio.

Porteranno a Crema Marione Adinolfi, si dice già venerdì prossimo, chiuderanno col botto la campagna elettorale il 9 giugno. Bene. Foto ufficiale del candidato e del capolista. Gianmario Donida fa photopombing, si può dire tutto di lui tranne che non ami giocare. La lista Forza Italia l’aveva presentata alle 7 del mattino. Noi si era a nanna. Loro a prendere il biglietto come i pensionati all’Iper.

Intanto arrivano i 5 stelle. Sciamano in comune per la prima delle conferenze stampa del mattino. Presentano la loro idea per formare la squadra di governo, sono sicuri di vincere pare. Una serie di moduli da riempire, saranno presto resi disponibili sul loro sito. Autocertificazioni, certificati penali, non appartenenza ai partiti e via. Se hai una competenza puoi fare l’assessore. L’idea non è male.

A seguire con Stefano intervistiamo in diretta il candidato Carlo Cattaneo per la nostra serie di interviste live ai candidati iniziata con la Bonaldi giovedì. Il ragazzo sta via via prendendo fiducia. Lancia anche una idea innovativa sulla scuola di Cielle, arriverà poi la provocazione e lo smarcamento di Zucchi da Cielle. Ma con calma.

Vedetevi l’intervista:

Il tempo di un caffè, e di parlare ancora della scuole di Cielle con due giovani videomaker che vogliono fare un video racconto, e poi è quasi tempo della seconda conferenza stampa del mattino. Prima un passaggio all’ufficio elettorale a dare una sbirciata. C’è aria convulsa. Non tutti ancora ce l’hanno fatta a presentare liste, documenti, firme. Arriva Gianni Rossoni trafelato. Non si capisce per che lista stia lavorando. Ha certificato le firme dei Pensionati ma si dice che li sia per Area Popolare.

Intanto la Lega Nord srotola le bandiere. Presenta la lista. Ma il momento è sopratutto un palcoscenico per Chicco Zucchi per dire due tre cose importantissime. Infatti sono parecchi che mandano la conferenza in diretta. Anche noi, anche se per assenza di giga abbiamo perso il momento in diretta in cui ha detto che “la scuola di Cielle è uno scempio“, ma lo potete vedere in altre dirette.

Qui la nostra:

Esilarante anche quando fa la canzoncina canzonando i 5 Stelle: “Zucchi e di Cielle trallallero trallalla”, comunicativamente è un genio. Nulla da dire. Prima di lui aveva parlato il capolista della lista della Lega Andrea Agazzi e poi la senatrice di Soncino Silvana Comaroli. Sicurezza, no moschea, il programma del sindaco condiviso.

Foto di gruppo in piazza Duomo. Ma è mezzogiorno passato. E’ tempo di vedere se sono tutti promossi. Esce trafelato ma contento Trespidi dalla porta dell’ufficio elettorale. Sono 19 le liste ammesse. Ce l’hanno fatta tutti.
Ecco come sono in fila sul foglio che ci rilasca il comune: Movimento 5 Stelle, La Sinistra, Generazione Crema, Cambiare si può, Partito Democratico, Fratelli d’Italia, Cittadini in comune, Chicco Zucchi sindaco, Crema città aperta, Viva Crema Nuova, Ombriano Viva, No invasione, Crema città della bellezza, Crema bene comune, Pensionati, Forza Italia, Lega Nord, Il Popolo della famiglia, Crema Popolare per Zucchi. Presumiamo sia l’ordine in cui sono state presentate in comune.

Emanuele Mandelli

(Visited 651 times, 24 visits today)