Ad un anno dall’hackeraggio ecco la Sussurrfest con le cazzate e le frasi poetiche dei collaboratori

Ad un anno dall’hackeraggio ecco la Sussurrfest con le cazzate e le frasi poetiche dei collaboratori

Esattamente un anno un matino mi svegliavo, si stile O bella ciao, e porca miseria al posto del sito trovavo l’irridente logo di un hacker marocchino che aveva durante la notte preso possesso del sito. Nel giro di poche ore i prodi tecnici di Dueper rimettevano in sesto il sito e si ripartiva alla grande. Da qui decretavo il 9 agosto festa del sito. Ebbene oggi nel primo anniversario di quella piccola resurrezione ho pensato di chiedere ad un po’ di amici e collaboratori di Sussurrandom di definire con una parola o una frase cosa è il sito… Beh ecco le risposte di chi ha risposto.

 

Una parola secca e lapidaria da parte della nostra editrice Barbara Locatelli: “perfetto”, meno male dai…

Il Pasquino Cremasco come sempre poetico:  “Un sussurro che dal web s’alza in piazza e nel palazzo. In molti son contenti… Ma a tanti ha rotto il C..o!” AUGURI GRIDATI al sussurro cittadino”.

Da Cremona la nostra rocker Silvia Slyd De Donno:  “Un sussuro s’ alza lieve/sempre bello è stare insieme/da vicino oppure lontano/ con la musica giochiamo/siamo amici quasi fratelli/ è l’ accolita Mandelli!”

Lirico anche lo shortlogo Beppe Cerutti:9 agosto Nel cammin ormai inoltrato di nostra vita mi ritrovai per una selva sussurrante che la diretta via invitava a sparar cazzate. Ohibò quanto a dire ch’era cosa gradita nella selva godereccia aspra e forte trovai che il pensiero rinnova la goduria”.

Eva Mai ci omaggia di una citazione poetica: “Sempre caro mi sarà quest’ermo gioco che non capisco bene, ma pazienza. Ciao, amici!

Così come Francesco Bozzi:  “La nebbia all’irte coste sussurrandom sale…”

Stefano Mauri si dichiara: “sospinto dal maestrale Sussurrandom appare per stupire stupendosi” ma poi conia un ottimo slogan, “sussurrandom: per chi non si accontenta e sa ancora stupirsi, curiosare e cercare

Andrea Spinelli un bel manifesto: “Da idee differenti nasce l’idea più grande, sussurrandom è aggregazione senza discriminazione”.

Pier Solzi la butta sul leggero e ci fa sorridere: “anche noi di Sussurrandom ce l’abbiamo come tutti!!” al che la giovane inviata a Lodi Ariya Karatas fa la finta ingenua: “Il cuore ?”

Chiude Monica Buscema:Per la frase mi sono svegliata con questo motivetto di Celo Green in testa: if you want switch off our blog…..Fuck you!!! Mi sa che lo sparo alla radio sabato ahahahahah

Chiunque volesse aggiungersi alla parata non ha che da mandare la frased da qualche parte la aggiungeremo qui. Intanto approfitto per augurare buone ferie a tutti e dirvi che nelle prossime due settimane andremo a passo un po’ ridotto, ma neppure più di tanto.

Ah, oggi sulla radio speciale per la festa del sito… ”

Arrivato dopo ma molto bello quello dell’amica Eta Beta sussurandom e’ diventato una tavolozza dello studio del Pitur, se ne vedono di tutti i colori; attingendo si può avere un quadro della situazione cremasca; ci sono dei trombe d’oil che ti pare di guardare dalle finestre del Comune, direttamente sulla piazza…..madonnari! ….ci son dei pezzi che forse fan parte di un puzzle…prima o poi si capira’ il disegno; poi i colori della tavolozza di Sussurrandom diventano anche brutte figure, per qualcuno nel gioco estivo della trinita’ della delazione….; poi c’ e’ un murales così grande che quasi ha prosciugato le tempere…..si vede solo nelle notti blu. La scritta e’ inspiegabilmente in francese. Non l’ avete vista?! Non sapete leggere nel futuro? E’ sul muro in via Xxxxxx ( privacy) e dice ” ENCORE! ” ……ma cambiate gli occhiali.

(Visited 120 times, 13 visits today)