Agazzi, quelle villette abusive dei Sabbioni diventeranno un clamosoroso precedente

Agazzi, quelle villette abusive dei Sabbioni diventeranno un clamosoroso precedente

Ho capito perchè i cittadini mi segnalano che i gessisti, Sabato scorso, hanno lavorato tutto il giorno! Lunedì 11 Luglio u.s. – dopo aver segnalato telefonicamente alla Polizia Locale di Crema quanto riferitomi, chiedendo l’effettuazione di un sopralluogo – partecipo a una Conferenza dei Capi Gruppo in cui apprendo che gli Uffici Comunali preposti – su mandato dell’Amministrazione Piloni-Bonaldi -, con l’ausilio di qualificati legali, stanno studiando una soluzione per sanare l’abuso edilizio di Via Toffetti-Via Caprotti, ai Sabbioni.

E’ una vergogna! Si creerà un clamoroso precedente, in base al quale chiunque sarà libero, per esempio, di costruire in tutto o in parte – allo stesso modo – su suolo pubblico, contando sul fatto che il Comune sanerà l’abuso, se non altro per non danneggiare gli acquirenti… L’importante è che Bonaldi, Piloni, Vailati, Bergamaschi, Coti Zelati… non ci facciano più lezioni di etica amministrativa, magari promuovendo iniziative di concerto con la delegazione cremasca di Libera (Don Ciotti): Crema, infatti, si è incamminata su una strada scivolosa… In fondo, il principio non è poi tanto diverso da quello in base al quale l’abusivismo imperversa in certe aree del Paese. Complimenti! Se penso che la sinistra ottenne la demolizione del Campo di calciotto, in quanto edificato in fascia di rispetto e in previsione di un ipotetico prolungamento della Gronda Nord, ma pur sempre afferente all’impiantistica pubblica,…resto basito da tanta doppiezza.

Antonio Agazzi

(Visited 54 times, 12 visits today)