Alice al buio, ma non perchè non ha pagato la bolletta dell’Enel

Alice al buio, ma non perchè non ha pagato la bolletta dell’Enel

Dopo la ricca due-giorni di apertura della nuova stagione, Alice nella città parte con una programmazione molto intensa. Almeno tre gli appuntamenti previsti ogni settimana, tra eventi in calendario e date “off” legate alla fitta rete di sotto-programmi che Alice sta gradualmente mettendo in piedi.

Per questo primo giro di ottobre, giovedì 3 alle ore 20.00, Alice propone un appuntamento in collaborazione con l’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti di Cremona (UICI), una Cena al buio all’interno di una sala completamente oscurata, dove persone non vedenti saranno camerieri e assistenti di coloro i quali vorranno provare un’indimenticabile esperienza sensoriale. Per partecipare è necessario prenotarsi seguendo le indicazioni sul sito dell’Associazione. Parte del ricavato andrà a sostegno delle attività di prevenzione e sensibilizzazione svolte dall’UICI.

Sabato 5 ottobre alle 21.30, è invece atteso da Milano il TAAN Trio del chitarrista Alberto N.A. Turra per un primo ideale proseguimento del discorso intrapreso dalla fortunata rassegna “Sketches on Sundays” dello scorso inverno. Il TAAN Trio (oltre a Turra comprende Rosario Di Roda al synth e Stefano Grasso alle percussioni) è una combo jazz-core nonché una tra le più “cattive” fra le band cui è permesso di rientrare nella macro-famiglia del jazz. L’album uscito nel 2019 (“Live at Easy Nuts Lab”) fa seguito al precedente e cinematico solista inciso da Turra “It Is Preferable Not To Travel With A Dead Man”, oltre a una miriade di collaborazioni incrociate che vedono i tre musicisti impegnati nei progetti musicali più diversi a cavallo tra percorsi jazz, rock e oltre. Emblematica la definizione che Jazzreviews ha dato del lavoro del chitarrista milanese: “Hendrix meets Bill Frisell and the Dalai Lama”.

Infine domenica 6 ottobre alle 19.00 l’appuntamento è con un nuovo capitolo di “I Am What I Play”, un progetto di aggregazione e selezione musicale spontanea e volontaria, che rende direttamente protagonisti gli avventori dell’associazione.

Ricordiamo che dal 1 ottobre è in vigore la nuova tessera ARCI 2019/2020, condizione necessaria per assistere e partecipare a tutti gli appuntamenti di Alice nella città. Anche quest’anno la quota associativa rimane fissata a 13 euro, e consentirà di accedere gratuitamente a tutti gli appuntamenti di Alice fino al 30 settembre 2020. Informazioni e aggiornamenti: http://alicenellacitta.wordpress.com

(Visited 45 times, 7 visits today)