Alice, libri sotto acido e famiglie terrificanti per un fine settimana spaventoso

Alice, libri sotto acido e famiglie terrificanti per un fine settimana spaventoso

Week-end lungo per Alice nella città, dato che già da giovedì sono previsti appuntamenti ed eventi che abbracceranno l’intero fine settimana.

Giovedì 28 novembre, alle 21.00, l’Associazione castelleonese proseguirà nella sua nuova rassegna dal titolo “I Am What I Read”, dedicata ai libri ma, ancor di più, a chi vive la passione del leggere e dello scrivere come una condizione necessaria. L’appuntamento è con la seconda jam session letteraria del ciclo, condotta da Italo Trabattoni e Marcello Zuccotti, in cui il pubblico sarà invitato a portare e presentare liberamente (in breve o approfonditamente) un libro particolarmente significativo della propria biblioteca nonché della propria vita.

Venerdì 29 novembre, sempre alle 21.00, avrà invece inizio quello che sarà – a detta degli organizzatori – l’ultimo cineforum “tradizionale” di Alice nella città, ponendo i presupposti per un rinnovamento radicale di questo settore di attività che caratterizza l’attività dell’associazione fin dalla sua inaugurazione nel 2007. La cinerassegna proporrà alle riflessioni del pubblico il tema della “famiglia”, attraverso tre film di genere e di cinematografie diverse e lontane tra loro. La prima proiezione sarà “The Witch”, del nuovo talento dell’horror Robert Eggers.

Sabato 30 novembre, alle 21.30, nuovamente protagonista la musica con la band acid-rock dei Basement 3, collaborazione tra Andrea Fusari (GuruBanana, Nana Bang!) ed i fratelli Giulio ed Alberto Manfredini (Narcovand’agio). Chitarra Elettrica, Basso, Voce, acustica ed elettronica per una combo sperimentale che spinge verso un viaggio sonoro rivolto ai confini interiori, alla ricerca di colori e calori. Outsiders alla radice, alla ricerca di una nuova chiave psichedelica, il trio bresciano proporrà una delle scalette più sperimentali della stagione, sospesa tra echi Low e Velvet Underground e legata tra l’altro all’ultimo lavoro discografico Permafrost Walkers.

Infine, domenica 01 dicembre alle 18.30, ultimo appuntamento del ciclo “I Am What I Read”, con una tavola rotonda conclusiva alla presenza di quattro autori autoprodotti. Protagonisti saranno infatti la poesia di Nicholas Mastrodonato (Milano), la saggistica di Gianfranco Spada (Rovigo) e la narrativa a tinte “gialle” e “nere” di Valentina Borin e Mattia Martignago (Treviso). Gli autori presenteranno i propri percorsi e i propri lavori, per poi cimentarsi in una chiacchierata collettiva sui temi che hanno spinto all’organizzazione dell’intera rassegna.

Ricordiamo che dal 1 ottobre è in vigore la nuova tessera ARCI 2019/2020, condizione necessaria per assistere e partecipare a tutti gli appuntamenti di Alice nella città. Anche quest’anno la quota associativa rimane fissata a 13 euro, e consentirà di accedere gratuitamente a tutti gli appuntamenti di Alice fino al 30 settembre 2020. Informazioni e aggiornamenti: http://alicenellacitta.wordpress.com

(Visited 64 times, 12 visits today)