Alice nella città approfitta del calendario per trasformare la festa del 25 aprile in una tre-giorni di eventi e appuntamenti

Alice nella città approfitta del calendario per trasformare la festa del 25 aprile in una tre-giorni di eventi e appuntamenti
Anche quest’anno l’associazione castelleonese Alice nella città approfitta del calendario per trasformare la festa del 25 aprile in una tre-giorni di eventi e appuntamenti. Tre giorni che in realtà divengono quattro, dato che oltre al giorno della liberazione e ai precedenti sabato e domenica, anche la serata di lunedì sarà aperta al pubblico.
Si comincia sabato 22 aprile alle 21.00 con uno degli appuntamenti più attesi del community reading, filone della programmazione dedicato alla letteratura. Ospite di Alice sarà Wu Ming 4, al secolo Federico Guglielmi, cofondatore dello storico collettivo bolognese che esplose con il progetto Luther Blissett e il capolavoro “Q” nel 1999. Wu Ming 4 si farà portavoce dell’intero gruppo di lavoro dato che l’oggetto della serata sarà l’ultimo romanzo collettivo dato alle stampe da Einaudi, dal titolo “Ufo 78”. Ambientato nel periodo conclusivo degli anni Settanta, il romanzo si snoda tra musica e politica, repressione e lotta armata, controcultura e droga, con una aggiuntiva deriva extra-terrena a completare la caratteristica trama di intrecci.
Dal giorno successivo inizia invece la residenza artistica del collettivo musicale Black Bombo, esperienza internazionale che riunisce musicisti dal Senegal, dalla Svizzera e dall’Italia per una proposta musicale sull’onda delle sonorità afro-beat e house. Il gruppo si appoggia su l’inconfondibile flow del vocalist Lui Jean Amari Diop sostenuto dal lavoro dei due producer e polistrumentisti Giovanni Cultrera e Ermanno Facchi, il primo bassista e chitarrista di lunga esperienza e il secondo percussionista e batterista giramondo. Se la giornata di domenica sarà principalmente a porte chiuse (o socchiuse) e vedrà la band impegnata nella produzione audio e video del proprio lavoro, lunedì 24 aprile alle 21.00 le porte saranno totalmente aperte per un concerto che prevederà la presenza di diversi ospiti oltre all’immancabile contributo dei musicisti che fanno parte del laboratorio permanente della “Roda” di Alice nella città.
Infine, martedì 25 aprile  alle 12.00, il coro residente de Le Stonote, diretto da Miriam Gotti, aprirà la giornata di festa nel solco di una tradizione comunitaria che a Castelleone si ripete dal 2008, primo anno di attività di Alice sul territorio.
Come sempre, l’ingresso alle iniziative di Alice è gratuito per i tesserati Arci, con tessera in corso di validità per il 2022-2023.
(Visited 6 times, 2 visits today)