Anffas, torna l’Uovo blu per una Pasqua più dolce ed inclusiva

Anffas, torna l’Uovo blu per una Pasqua più dolce ed inclusiva

“Le tradizioni si rinnovano. Ecco perché il nostro Uovo blu, anche quest’anno è pronto a portare un po’ dolcezza nelle case degli amici di Anffas”. Pasqua si avvicina e la vicepresidente di Fondazione Alba Anffas Crema Daniela Martinenghi, come ogni anno, non manca di diffondere un appello: “gustare il nostro Uovo blu significa sostenere persone e servizi che ogni giorno si impegnano, si interrogano e cambiano per rispondere alle sempre nuove esigenze delle persone con disabilità e delle loro famiglie. Non solo, ogni giorno ci spendiamo per la tutela dei diritti di queste persone, che meritano un futuro più inclusivo e capace di valorizzare le loro peculiarità”. Gustare un uovo blu, con cioccolato di ottima qualità, “significa dare concretamente forma all’inclusione, senza rinunciare alla dolcezza”.

Dopo il grande successo dello scorso anno, quest’anno le uova di Anffas disponibili saranno 1500, fondenti o al latte per accontentare tutti. Offerta minima consigliata 10 euro. Prenotazioni da lunedì 27 febbraio via sms o WhatsApp al numero 3425096503 indicando nominativo e numero di uova desiderate. Per qualsiasi necessità è possibile contattare il numero sopraindicato tutti i giorni dalle ore 14 alle ore 16.

Il ritiro potrà essere effettuato presso la sede del Servizio diurno alternativo, in via Battisti 12, dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 16. Prevista una giornata di apertura straordinaria per il ritiro sabato 25 marzo dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 18. Il ricavato verrà destinato a sostenere le progettualità di Fondazione Alba Anffas Crema. “Ringraziamo da subito tutti i cremaschi che, come ogni anno, vorranno passare una dolce Pasqua in nostra compagnia” chiude Martinenghi.

(Visited 10 times, 2 visits today)