Anpi, festeggiamo il 25 aprile seppur distanti

Anpi, festeggiamo il 25 aprile seppur distanti

Carissime e Carissimi, compagne, compagni amiche e amici dell’ ANPI

come anticipato nella mail precedente questo 25 Aprile la festa della Liberazione 2020 sarà diversa da tutte le altre, la pandemia ci obbliga a nuovi comportamenti, doveri, responsabilità, ma non cambia il rapporto con la storia checché ne dicano i Larussa o le Meloni, la RESISTENZA è il punto di riferimento culturale e politico della storia del nostro Paese

Seppur lontani, saremo uniti dalla stessa umanità che ha dato forza alla Resistenza, alla lotta di Liberazione, alla nostra storia antifascista.

Il Prefetto ha chiesto a tutte le amministrazioni che lo svolgimento delle celebrazioni sia improntato alla massima sobrietà istituzionale nel rispetto delle normative di contenimento e contrasto alla pandemia.

Con il senso di responsabilità che onora la nostra associazione ho accolto la proposta del Sindaco Stefania Bonaldi che la posa della corona, l’omaggio ai caduti per la Libertà alla lapide posta nel Famedio venga tenuta con la sola sua presenza.

Care e cari compagni e amici dell’ANPI

nel drammatico contesto nazionale e mondiale, seppur senza discorsi, cortei, biciclettata, il 25 APRILE rimane sempre una giornata di festa, una data che deve unire, senza divisioni, tutti gli italiani che credono nell’antifascismo e nei principi costituzionali.

Celebriamo il 25 APRILE con la gioia nel ricordo dei partigiani che abbiamo avuto l’onore, il privilegio di conoscere KIRO LUPO ENRICA FRANCESCO ALFREDO GIOVANNI.

Un 25 APRILE ricco soprattutto in questi tempi, dei valori di solidarietà e di altruismo tra i popoli, rivolgiamo un pensiero ai medici cubani, albanesi, cinesi, russi, accorsi in nostro aiuto, nel nostro Paese, nella nostra regione, nei nostri ospedali, a tutti loro, ambasciatori di solidarietà e umanità va il nostro GRAZIE GRAZIE GRAZIE

Con questo spirito festeggiamo il 25 APRILE, accogliamo l’invito, le indicazioni di ANPI nazionale provando a farlo per la prima volta ONLINE, esponiamo alle nostre finestre, dai balconi, manifesti, bandiere tricolori, della pace, dei popoli solidali, usiamo mail, facebook, telefonate di buon 25 Aprile, ognuno trovi il modo per riaffermare il significato di questa data. SENZA PIAZZA MA TUTTI CONNESSI!

Celebriamo questo 25 Aprile nel cuore, ci siamo sempre detti che le nostre iniziative si dovevano tenere “sotto ogni cielo” e cosi sarà!

In attesa di tornare a cantare insieme Bella Ciao un caro abbraccio Paolo

W IL 25 APRILE W LA RESISTENZA, ONORE E GLORIA ALLE DONNE E AGLI UOMINI DELLA RESISTENZA.

W CREMA CITTA’ DEMOCRATICA, OSPITALE E ANTIFASCISTA

(Visited 39 times, 4 visits today)