Arriva a Crema la prima edizione di Inchiostro, festival di lettori, scrittori ed editori

Arriva a Crema la prima edizione di  Inchiostro, festival di lettori, scrittori ed editori

Finalmente Crema tornerà ad avere un festival di narrativa, si chiama Inchiostro e per tre giornate, dal 22 al 24 giugno 2018, offrirà a tutti gli appassionati di libri e di lettura la possibilità di incontrare scrittori nazionali e case editrici indipendenti, nel corso di una non stop che avrà il suo quartier generale nei chiostri del Museo – Centro Culturale  Sant’Agostino.

Il Festival, ideato e diretto da Lorenzo Sartori, è un progetto realizzato in sinergia e con il sostegno dell’Amministrazione Comunale di Crema e in collaborazione con la Biblioteca Civica cittadina ed è parte delle iniziative per l’Anno Europeo del Patrimonio Culturale 2018 #EuropeForCultre.

 Inchiostro riunirà, nella splendida cornice dei chiostri del complesso del Sant’Agostino, le voci di oltre 40 autori della narrativa contemporanea attraversando generi e tematiche differenti che si possono ricondurre tuttavia ad un item preciso, lo sguardo verso il futuro. Questo filo rosso verrà declinato in molte delle sue pertinenze possibili: dalle nuove forme di letteratura come le graphic e visual novel, evoluzione del fumetto, ai nuovi modi di leggere in digitale, dalle nuove professioni per la promozione dei libri come influencer e blogger, ai generi letterari che guardano al futuro come la fantascienza, il genere distopico e il financial thriller, che apre scorci interessanti sul mondo dei bitcoin. Una lente di lettura particolare per osservare il futuro sono gli adolescenti, al centro di numerosi romanzi che verranno presentati al festival ed elemento di spicco della poetica di molti autori ospiti di questa edizione, accomunati dalla convinzione che conoscere e osservare il mondo degli adolescenti di oggi offra importanti chiavi di lettura per comprendere meglio la società contemporanea e quella futura, dense di cambiamenti tecnologici, sociali e culturali. Il confronto generazionale è dunque una declinazione strategica degli sguardi verso il futuro lanciati da questa prima edizione di Inchiostro.

Inchiostro, nell’anno che l’Unione Europea dedica alla valorizzazione del patrimonio culturale materiale e immateriale, celebra il piacere per la lettura festeggiandolo in uno dei luoghi più suggestivi della città di Crema, da sempre legato all’amore per i libri e per la cultura e dove molti cittadini hanno trascorso pomeriggi di studio e di ricerca.

Il festival vuole creare dunque una tre giorni di festa, di dialogo e di ascolto dedicato ai lettori appassionati e curiosi di tutte le età, tre giorni intensi, dalla mattina fino a mezzanotte, in cui tuffarsi in un dedalo di iniziative che corrono anche in parallelo, dalle tavole rotonde di discussione tematica alle presentazioni a cura degli editori presenti in fiera e di autori locali, dallo spazio kids per i piccoli lettori agli incontri pomeridiani, dagli aperitivi letterari con scrittori italiani fino alle serate di grande respiro.

Inchiostro vuole essere dunque un evento unico e originale, capace di avere uno sguardo locale e nazionale.

A livello locale il festival sarà un evento inclusivo e capace di valorizzare il patrimonio architettonico dei chiostri e quello culturale di chi già opera in città: non mancheranno le voci di autori del territorio, la presenza delle librerie cittadine, una collaborazione con gli studenti delle scuole superiori attraverso la rassegna Romanzi in Città, una collaborazione di alternanza-scuola lavoro per la formazione di alcuni studenti del Liceo Racchetti – Da Vinci da inserire nello staff del festival, una collaborazione con la dirigenza dell’Istituto Superiore Sraffa-Marazzi per organizzare un progetto di formazione per i docenti delle scuole di tutto il territorio che, seguendo alcuni appuntamenti del festival, si vedranno riconosciuti dei crediti formativi. Il dialogo di Inchiostro con il territorio è anche con altre realtà:  il festival AltreStorie per l’incontro con Irene Biemmi, la Rete Bibliotecaria Cremonese, per la tavola rotonda sulla lettura nei luoghi del disagio, Crema.comX, per la conduzione della tavola rotonda sul fumetto, a Rinascimenti, per la tavola rotonda sulla lettura nei luoghi del disagio sociale.

Numerosi gli editori indipendenti che hanno scelto di partecipare ad Inchiostro presentando le proprie proposte editoriali: Marcos Y Marcos, SUR, Plesio Editore, Aporema Edizioni, Edizioni Ciliegio, Edizioni del Gattaccio, AteneDelCanavese, Alcheringa Edizioni, Acheron Books, Arpeggio Libero, Picarona, Usborne, Linee Infinite, Libera e Senza Impegni, Il Lettore di Fantasia, Gatacornia Comics, Gainsworth Publishing, Edizioni Saecula, Edizioni Librarsi, Aurora Edizioni, Watson Edizioni.

 

Il festival Inchiostro verrà presentato al pubblico venerdì 8 giugno alle ore 21 presso la libreria La Storia, in compagnia di alcuni degli autori ospiti.

Tutti gli appuntamenti del festival sono ad ingresso libero. Per info: www.festivalinchiostro.it

(Visited 71 times, 11 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *