ArtiDesignImpresa, a Soncino i confini ed i territori diventano una forma di espressione artistica

ArtiDesignImpresa, a Soncino i confini ed i  territori diventano una forma di espressione artistica

Il progetto ArtiDesignImpresa . 2 è un evento realizzato sul territorio geografico di Soncino e finalizzato al confronto tra un mondo produttivo e un mondo creativo. ArtiDesignImpresa vuole essere una zona di confine fra arte e non arte, una frontiera limite dove cercare di creare un’evoluzione dei modi di produrre o riprodurre l’oggettività di una certa realtà artigianale-industriale in un luogo territoriale. Un senso del luogo dove il flusso delle idee genera una continua interazione tra le cose e le persone e dove l’etica del design configura processi più che prodotti. Il design non è solo prodotto , ma un territorio di sconfinamento artistico, una sorta di concettualizzazione dove le idee diventano soggetto di una ricerca di produzione aperta alle nuove tecnologie, ai nuovi materiali, facendo proprio il marketing della creatività. La filanda ex opificio industriale di Soncino è il luogo identificativo di ArtiDesignImpresa, dove si è pensato di costruire un percorso trasversale di un’unità di tre mostre. Concrete Utopie e Configurazioni, due mostre testimoni e complementari della prima principale mostra di ArtiDesignImpresa 2017 dal titolo: In Primis – creatività e innovazione, opere uniche progettate da Studenti di Brera e realizzate da dodici Aziende.

L’Amministrazione Comunale di Soncino rappresentata dal Sindaco Gabriele Gallina e dal Consigliere Delegato alla Cultura Roberta Tosetti, nell’Anno della Cultura di Regione Lombardia e alla vigilia dell’Anno Europeo dedicato alla Cultura è orgogliosa di presentare la seconda edizione di Artidesignimpresa. Dodici aziende del nostro territorio con la preziosa collaborazione dei giovani artisti di Brera, celebrano attraverso l’opera creativa il Design. È proprio vero: quando la Cultura si allea con il mondo imprenditoriale i risultati non possono essere che eccellenti e vincenti per tutto il territorio. Quindi Cultura-Economia binomio vincente, unico e grandioso per la terra che ha dato i natali a Piero Manzoni. Un ringraziamento sentito alle aziende partecipanti, agli studenti-artisti, ai tutor, agli sponsor e a tutti coloro che in qualche modo hanno partecipato alla realizzazione di questa seconda edizione. Un’espressione di sentita gratitudine al Direttore Artistico Gianni Macalli e all’ingegnere Giuseppe Turotti e al suo studio, per la professionalità, la competenza e l’impegno dimostrati: senza di loro tutto questo non sarebbe stato possibile.

(Visited 46 times, 10 visits today)