Autoproduzione e social network, le speranze dei giovanissimi per emergere raccontate da loro

Autoproduzione e social network, le speranze dei giovanissimi per emergere raccontate da loro

Cercare la via del successo nel mondo del social network? Non è facile. Non è facile per una giovanissima, non è facile dopo una vita passata in Italia e lo sradicamento per fuggire in un’altra nazione. Un video, che sta diventando a suo modo virale, una canzone famosa. Ci sta provando la nostra Ariya. E ce lo racconta.

Credi che Facebook possa funzionare come veicolo di diffusione di un simile progetto?

Facebook è il palcoscenico perfetto per i tuoi 15 minuti di fama effimera. Dopo 3 giorni tutti si scordano di te. La gente mette like per abitudine quindi…

Quanto tempo ci avete messo a realizzare il video? e con che mezzi?

L’ho girato durante l’estate in Bulgaria con un semplice iphone. Ho sempre avuto qualcosa per la fotografia e i video sono un modo più evoluto per poter “parlare” con le immagini. Ogni volta che mi veniva in mente qualcosa cercavo di “filmarlo” senza pensarci su molto (certo avrei voluto avere più mezzi professionali e lavorarci su come si deve) ma non avendoli mi sono detta “non me ne frega un c***o faccio quello che mi piace e pare!” Poi l’ho abbandonato una volta tornata perché non mi sembrava all’altezza delle mie aspettative,mi sembra una brutta imitazione dei video di Lana Del Rey e in effetti è così “But ain’t go money for that!” e solo qualche settimana fa ho deciso montarlo.

 A chi o cosa ti sei ispirata?

Quest’estate ho scoperto molte cose su di me. Dopo due anni che non tornavo in Bulgaria mi è sembrato di tornare indietro nel tempo. Sai gli odori, la brezza estiva tutto ti colpisce come un proiettile. È stata una vacanza piena d’ispirazioni. Gente che conoscevi che è cambiata moltissimo, lo stile di vita degli altri. Un zingaro mi ha ispirata a scrivere una poesia e qua c’è molto razzismo nei confronti degli zingari. Ho scoperto di avere un’anima nomade e in realtà la cosa mi piace, la gente non smetterà mai di ispirarmi. La cosa più bella è che tutto è rimasto come 10 anni fa. In molti mi hanno chiesto perché ho deciso di inserire il cognome Dervish in mezzo ai miei nomi,semplice: Quest’estate ho scoperto che gli discendenti di mio nonno erano dervish e la cosa mi affascina molto vorrei potermi alla spiritualità e arte proprio come loro. Poi in autunno ho conosciuto un ragazzo che è stato il mio guru per quanto riguarda il mondo. Adoro guardare attraverso gli occhi delle persone!

Dove è stato realizzato? e con che tecniche?

È stato realizzato in due posti nella mia stanza e nel salotto. AHAHAHA scherzo. Ho girato la maggior parte dei pezzi nel mio paesino dimenticato da Dio; Aleksandrovo e altre scene in una piscina termale a Krushuna (luogo famoso per le cascate,dove presto relizzerò delle foto) Tecniche: “fai da te” ,ho usato un sacco di scene da film diversi includendo la mia parte preferita del film “Lost Highway” di David Lynch il messaggio può essere interpretato come “Non mi avrai/avrete mai” È una specie di “fuck you” che dico in modo “artistico” a tutte quelle persone che hanno cercato di farmi sentire in colpa per essere me stessa. Ogni scena ha un senso e ho ironizzato molto quelle in cui “recito” io. In quel periodo mia nonna aveva affittato un vecchio ristorante abbandonato per farci dentro il suo negozio e io ho colto l’occasione per fare la “cantante”. Tutto sommato il messaggio era : Puoi essere famoso/a quanto vuoi ,ma a nessuno gliene frega una beata minchia di te” AHAHA

Parlami della canzone scelta?

Già il video sembra come ho detto prima una brutta copia di quelli di Lana (all’inizio della sua carriera) e pensa un po’ il pezzo che ci stava di più su era la sua canzone. Non era la mia idea iniziale metterci su Brite Lites ma quando l’ho messa era perfetta. Il testo combaciava con il significato del video e BANG.

 Funziona l’auto produzione e l’auto promozione?

Non funziona un cazzo se non sei come la mia amica poetessa spesso dice : Se piace alla massa non è originale. Concordo. Questo video non è destinato a tutti infondo l’ho fatto per me stessa poi che sono esibizionista è un altro discorso ahaha

Meglio Italia o Bulgaria per cercare di emergere?

Sicuramente la Bulgaria è un paese più piccolo quasi un quartiere e diventare famous è più facile. Purtroppo è un paese senza ideali e morali ti vendi il culo per una striscia. Troppe droghe da quattro soldi e gente vuota= no ispiration. Però hai il pregio di essere innovativo in un paese così decadente.

 ..ecco come è la vita di una ragazza come te… scuola, due nazioni ma anche tanta speranza

La speranza…. Una presa per il culo che però manda avanti il circo.

La tua giornata tipo?

Mi alzo di colpo e comincio a cantare e ballare ahaha non si direbbe lo so. Vado a scuola faccio incazzare i motherfuckers sfigati della mia scuola la mia sveglia alle 6 ha un messaggio chiaro “Alzati Bitch ricordati la gente che devi far incazzare” Il mio compito nella vita non è farli proprio incazzare quello è semplicemente una conseguenza quando ho il coraggio di essere me stessa. Mi sembra così sottinteso eppure la gente ha paura di spiccare per quello “GIVE ME THE FUCKING BRIGHT LIGHTS”

 Vorrei chiederti se qualcuno ti ha fatto promesse per la notorietà e cose cosi…

Se qualcuno mi avesse fatto promesse per la notorietà ora sarei notorious

Metti molta sensualità nei tuoi lavori, consapevole e voluta o ti viene naturale? E quanto conta nella vita?

Il sesso vende… mi sembra ovvio. Non mi sforzo ad essere sensuale mi lascio andare è il mio modo di essere questo non vuol dire che tutti debbano esserlo. A volte la sensualità non serve quando hai carisma…una certa luce che emani.

(Visited 38 times, 9 visits today)