Breviario laico, affetti

Breviario laico, affetti

Al mercato una madre e una figlia (almeno così credo) stanno scegliendo un capo d’abbigliamento: “Ma gli piacerà? Sai com’è fatto quello lì!” In questo caso ho interpretato quel modo di dire (“quello lì”) come una confidenza di antica data, e poco importa se “quello lì” sia padre, marito, fratello, nipote, fidanzato o nonno: è il destinatario di un’attenzione, di una manifestazione d’affetto.

Dietro ogni affetto c’è sempre una storia.

In una libreria mi ritrovo poi casualmente a fianco di una madre con la figlia (ne sono sicuro): “Uffa mamma, ancora Pirandello?! Guarda che da allora la letteratura si è data una bella mossa.” “Lo so. Dentro un libro c’è una storia. Però dietro la scelta di un libro ce n’è un’altra: la nostra ed è del tutto personale.

P.Odalico

(Visited 19 times, 3 visits today)