Sì, Eugenio Campari (in pole position) e Paola Orini sono due nomi importanti

Sì, Eugenio Campari (in pole position) e Paola Orini sono due nomi importanti

Sostiene Emanuele Mandelli, grande giornalista scrittore appassionato e ricercatore, nonché deus ex machina di Sussurrandom, musicologo e persona informatissima su tanti fatti nostrani che il centrodestra, da almeno una settimana, ecco abbia scovato il candidato sindaco da anteporre al centrosinistra rappresentato da Stefania Bonaldi e agli altri contendenti, tra i quali sicuramente, salvo ripensamenti, ci sarà il Mastino dell’Opposizione attuale Antonio Agazzi, alle prossime Amministrative 2017.

Ma andiamo al soldo: in ballo ci sono i nomi di Paola Orini (svelata da noi tempo fa) ed Eugenio Campari (scoop del buon Paolo Gualandris del quotidiano La Provincia), col secondo, vicino ad un mondo economico in ascesa e accostabile al panorama politico rappresentato da pezzi da novanta del calibro di Lupi, Massimiliano Salini, Malvezzi e Rossoni, nettamente favorito sulla prima (espressione di Forza Italia o comunque di una fazione del movimento “forzista” autoctono).

Ecco, aspettando le mosse degli eventuali alleati (quindi Agazzi compreso), che pure la Lega Lombarda, sempre secondo Mandelli si sta muovendo bene, le due nomination, promettono bene in chiave elettorale. Campari in particolare, slegato da vecchi legami partitici – politici, glamour, bel ragazzo (il che non guasta) moderno di sostanza, lavoro e rapporti giusti, beh potrebbe rivelarsi il classico uomo giusto al posto giusto per provare a sfidare la Bonaldi. No?

Stefano Mauri

(Visited 466 times, 28 visits today)