Capergnanica, accordo con la provincia per il marketing delle aree

Capergnanica, accordo con la provincia per il marketing delle aree

Alla presenza dell’Assessore Regionale per lo Sviluppo Economico Alessandro Mattinzoli , del Direttore Generale Sviluppo Economico di Regione Lombardia Dott. Paolo Mora e del Dirigente Ufficio Territoriale Regionale Val Padana Dott. Gianni Petterlini è stato ufficialmente siglato giovedì scorso nell’Ufficio Territoriale Regionale Valpadana – sede di Cremona, l’accordo per l’attrattività tra Regione e il Comune di Capergnanica, rappresentato del ViceSindaco di Capergnanica Linda Stabilini . Accordo siglato in occasione del Tavolo territoriale per lo sviluppo economico che ha visto impegnato l’Assessore Mattinzoli nell’ ascolto delle problematiche, delle necessità ma anche delle potenzialità del nostro territorio, raccontate direttamente degli Amministratori dei Comuni della Provincia di Cremona presenti in sala .

Il Bando AttrACT, promosso da Regione Lombardia, come ha ricordato l’Assessore, ha come scopo la mappatura del territorio volta alla valorizzazione ed alla promozione di aree disponibili in vista di potenziali investimenti, il tutto in collaborazione con gli stakeholders presenti nel territorio . Il Comune di Capergnanica ,dopo la sigla del Comune di Cremona lo scorso 30 maggio, è giunto alla firma dell’Accordo anche grazie ad un lavoro di sinergia con il territorio , Camera di Commercio di Cremona e REI – Reindustria Innovazione. Tale accordo prevede la realizzazione di una rotatoria per l’accesso alle aree destinate allo sviluppo artigianale verso Chieve, una serie di sgravi fiscali per chi deciderà di investire sul nostro territorio e un’attività di promozione delle aree a livello internazionale per attrarre potenziali investitori.

Il Comune di Capergnanica ,dopo la sigla del Comune di Cremona lo scorso 30 maggio, è giunto alla firma dell’Accordo anche grazie ad un lavoro di sinergia con il territorio, Camera di Commercio di Cremona e REI – Reindustria Innovazione, come ha ricordato la Vicesindaco ,“in continuità anche con un percorso di valorizzazione del territorio comunale gia’ avviato”. L’impulso allo sviluppo economico e tecnologico del territorio comunale proseguirà nei prossimi mesi anche attraverso la realizzazione dell’infrastruttura necessaria alla creazione di una piccola Smart City. L’infrastruttura, che sarà legata al completamento della posa della banda ultralarga dei prossimi mesi, sarà costituita da una rete WIFI e da una rete IoT (internet of Thing) collegati ad una serie di sensori che convergeranno in un’unica piattaforma. Questo consentirà lo sviluppo di servizi innovativi a favore delle realtà imprenditoriali presenti proiettando lo sviluppo imprenditoriale verso l’industria 4.0, concetto già fatto proprio dalla multinazionale Lumson.

I servizi Smart interesseranno oltre alle realtà industriali ed i cittadini anche gli imprenditori agricoli interessati ai servizi legati all’agricoltura 4.0. A settembre un incontro di presentazione del progetto aperto alla cittadinanza, al terzo settore, al settore agricolo e industriale per spiegare le finalità e le potenzialità del progetto.

(Visited 41 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.