Cardinale (Laico) Mario Policella, anzichè pensare al calcio e alla politica, pensi alla cucina, altrimenti le rubano anche il mestiere

Cardinale (Laico) Mario Policella, anzichè pensare al calcio e alla politica, pensi alla cucina, altrimenti le rubano anche il mestiere

Fotografato da un Matteo Maretti, in gran spolvero, detto Teo, ecco il Cardinale (laicissimo) dell’Adda Mario Policella, appare visibilmente provato dopo il Ko patito, lo scorso weekend, dalla sua Lazio contro il Milan. Ma i pensieri cupi, per il baffuto (ma perché i baffetti da sparviero? Non è che portano sfortuna?) Mario, potrebbero non essere finiti col calcio. Indiscusso, o meglio, autodichiaratosi, che le autodichiarazioni non le ha inventate il Premier Conte, ma il Cardinale molisanocremasco, Re della cucina cremasca, con una certa maestria nel preparare i Tortelli Cremaschi, condizionale d’obbligo, nel suo buon ritiro culinario di Cascine San Carlo, frazione di Credera Rubbiano, a breve, potrebbe non partecipare, nelle abituali vesti di cuoco, a una mini Tortellata, in regola con le norme anti virus, in fase di preparazione. Ma andrà veramente così? Dulcis in fundo… ma cosa c’è di vero dietro alle voci che darebbero il Cardinale pronto a tornare alla politica attiva? Mah …

stefano mauri

(Visited 60 times, 10 visits today)