C’è chi dice no come Borghetti! Ma Alloni, Bordo e Fontana ci mancheranno. No?

C’è chi dice no come Borghetti! Ma Alloni, Bordo e Fontana ci mancheranno. No?

Agostino Alloni ha deciso di non ricandidarsi in Regione (dove bene ha fatto il consigliere regionale) e, udite … udite avrebbe rifiutato una proposta indecente che lo avrebbe messo nelle condizioni, se eletto, di partire per Roma (e si meritava questo viaggio). Capitale, quindi Senato e Parlamento rifiutati da Cinzia Fontana e Franco Bordo i quali, ecco proprio come il buon Agostino, liberamente, per la serie c’è chi lo fa, ehm hanno deciso di chiamarsi fuori dal giro (solo per stavolta?). Salteranno quindi la tornata elettorale diretta i tre cremaschi illustri, ma non molleranno la politica e continueranno, più o meno dietro le quinte a interpretare, a modo loro, la mission che da anni bene interpretano. Un giudizio sull’operato del terzetto?

Allora Alloni è da dieci e lode, pur avendo idee talvolta e ideologicamente opposte alle sue l’ho più volte votato (mai deluso) e l’avrei rivotato serenamente. Da anni si batte per la riqualificazione della sciagurata tratta ferroviaria Cremona (via Crema – Treviglio) – Milano. E qui mi fermo, che è meglio non aggiungere altre parole. Ehm… se soltanto avessero ascoltato lui e le lecite proteste degli altri pendolari, eroi post moderni di questa Lombardia a due velocità! Che voti affibbiare alla Cinzia e al Franco?

Otto a entrambi, anche se certe politiche (non tutte per carità) dell’ottimo Bordo oggi suonano anacronistiche. Ma non è questo il punto. Il fatto è che tutti e tre ci mancheranno. E forse non dovevano smettere. Anche se chi sa dire no (come da anni sta facendo Maurizio Borghetti), merita un sincero e ammirevole Chapeau!

Stefano Mauri

(Visited 111 times, 7 visits today)