Chapeau a Paolo Urgesi di Romanengo, atleta rock e appassionato udite, udite alla Scherma Storica H.E.M.A

Chapeau a Paolo Urgesi di Romanengo, atleta rock e appassionato udite, udite alla Scherma Storica H.E.M.A

La Scherma Storica? E’ una gran bella realtà, con tanti appassionati sportivi praticanti che si dedicano con sacrificio alla nobile arte. E … pure nel Granducato del Tortello è attiva. Leggete un po’ quanto segue.

I Giochi Europei di Minsk 2019 hanno visto il debutto della Scherma Storica (H.E.M.A. – historical european martial arts) come parte del programma culturale della manifestazione.

Nelle giornate di sabato 22 e domenica 23 giugno si è svolto anche un torneo di gala con una selezione tra i migliori atleti di tutto il mondo.

Quattro le discipline: Spada a due mani, Spada e brocchiero, Rapier singolo e Rapier e pugnale.

Agguerrita la rappresentanza italiana che è tornata con un bottino di 3 medaglie, tra cui una prezioso terzo posto nella disciplina di Spada e brocchiero ottenuto da PAOLO URGESI, di Romanengo.

Lo schermidore italiano, un veterano delle competizioni internazionali, ha passato i gironi imbattuto, facendosi strada tra i migliori schermidori del panorama H.E.M.A. mondiale fino alle semifinali, dove ha affrontato il russo Vadim Kravchenko.

Speriamo presto queste discipline diventino discipline olimpiche a tutti gli effetti.

Stefano Mauri

(Visited 210 times, 19 visits today)