Che ci fanno Beretta e Patrini al banchetto dei 5 stelle? Un sabato mattina di politica da piazza

Che ci fanno Beretta e Patrini al banchetto dei 5 stelle? Un sabato mattina di politica da piazza

Prove di allenaza in piazza? La foto è bella dai. Tocca scrivere un pezzo per commentarla. Stamattina passando in piazza Duomo sotto il gazebo dei 5 stelle, che stanno facendo la raccolta firme per il referendum contro l’Italicum, su Facebook lo presentano cosi: “Vi aspettiamo in Piazza Duomo a Crema fino alle 12.30 per firmare e dire NO alle riforme autoritarie di Renzi, che toglierebbero l’ormai poca democrazia presente ancora in questo Paese”, sbuca Simone Beretta, capogruppo di Forza Italia in consiglio comunale e poco dopo Paolo Patrini, consigliere comunale della liste civica Per Crema, e poco più tardi anche il nostro amico Enzo Bettinelli, sempre area Forza Italiua, che ve lo dico a fare, chiacchierano con Alessandro Boldi, 5 stelle. Ci avviciniamo di soppiatto.

Non è che sto gazebo è mio neh“, scherza Beretta, “che ne avevamo tre e sono spariti tutti“. Il discorso finisce inevitabilmente sulla campagna elettorale lunga, quella della Bonaldi è già partita e quella del centro destra no, Beretta conferma quanto detto poche settimane fa in apertura ad una conferenza stampa, di cui abbiamo un video, “il nostro candidato arriverà per Natale“. Niente tocca aspettare. Nomi non ne fa, bocca cucita. Alegga lo spirito berlusconiano del si vince col centrodestra unito. Incassa con nonchalance il pezzo di ieri che ricordava il fondo al veleno, senza parole, di Ancorotti del 2011… “quando io e renato eravamo in lite”.

I 5 stelle intanto postano su Facebook l’articolo di Sussurrandom che riportava il comunciato della mnoranza unita, tranne loro, sulla querelle Sartori. Scrivono così:

Notiamo che sul blog Sussurrandom appare un articolo riguardante il caso “Sartori” e le sue parole in merito alla morte dell’esponente leghista Buonanno e compariamo nel titolo. Ci teniamo a precisare che, appena saputa la tragica notizia, l’intero Movimento Cinque Stelle Cremasco ha espresso immediatamente le più sentite condoglianze nei confronti della famiglia di Buonanno. Ovviamente condanniamo e prendiamo le distanze nel modo più categorico dalle parole dell’ex-consigliere Sartori e auspichiamo che anche il sindaco Bonaldi faccia lo stesso quanto prima. Non vogliamo però farlo diventare un caso politico o polemizzare su una tragedia appena accaduta, per il rispetto sia di Buonanno sia dei suoi cari. Lo ricordiamo ancora prima del funerale di settimana prossima.

Precisazione riportata. Doverosamente.Il resto delle chiacchere da politica da piazza… richiede qualche approfondimento e ricerca.

Emanuele Mandelli

(Visited 36 times, 4 visits today)