Chicco Zucchi il Cremino con le palle che ha resuscitato i Panda e il Crema

Chicco Zucchi il Cremino con le palle che ha resuscitato i Panda e il Crema

Già (meritatamente) Cremasco dell’Anno (splendida intuizione di Rosa Massari Parati, anima del settimanale InPrimapagina), dirigente vulcanico dell’Asvicom (associazione di categoria che sta caratterizzando, in positivo, il cosiddetto “Brand Crema”), cremino rock e presidente dell’Ac Crema 1908, Chicco Zucchi sta interpretando, il (suo) ruolo di manager calcistico, al meglio e soprattutto in chiave moderna prendendo, senza nascondersi dietro ad alibi, dirigenti vari e specchi, decisioni da presidentissimo con le palle. Si perché la conferma del buon trainer nerobianco (persona interessante, fuori dagli schemi) Aldo Nicolini (il cui ingaggio, inizialmente suggerito dall’ex consulente Verdelli poi è diventato, di fatto, cosa di Zucchi, ndr) essenzialmente è una scelta del presidente il quale ascolta tutti, ma alla fine decide lui.

Dopo aver provato invano sul campo e, dietro la scrivania (ma la burocrazia ha frenato l’assalto alla categoria che fu dell’Aurora Seriate) il salto in serie D, Chicco Zucchi e il suo staff hanno già iniziato alla grande la stagione agonistica 2015 – 2016 e riproveranno a vincere il torneo d’Eccellenza. Tanto comunque vada, in un certo senso sarà un successo: oggi dopo anni d’oblio il Granducato del Tortello ha riscoperto il pathos cremino e i panda nerobianchi in via d’estinzione (leggendaria definizione di Lord Max Aschedamini datata 2000) beh sono tornati, magicamente a riprodursi.

E senza dubbio, la resurrezione del Crema e dei Panda si è materializzata grazie a Chicco Zucchi il quale ha le carte in regola per intraprendere la sfida di cimentarsi nel 2017 nella corsa per tentare di diventare il sindaco che verrà. A proposito, per il momento il progetto di costruire un mega centro sportivo (ecco forse l’affaire Pierina andava gestito in modo diverso e sicuramente Zucchi, che non può seguire tutto, avrebbe avuto bisogno di migliori consigli e consiglieri nella fattispecie, ndr), almeno apparentemente è stato archiviato, ma all’orizzonte qualcosa si muove: che la creatività dell’ex Cremasco dell’Anno non va mai in ferie.

(Visited 87 times, 19 visits today)