Chicco Zucchi, in tre anni riporta il Crema in serie D e realizza il sogno derby

Chicco Zucchi, in tre anni riporta il Crema in serie D e realizza il sogno derby

Chapeau a Chicco Zucchi, ai suoi collaboratori, allo staff tecnico e ai calciatori: meritatamente, dopo due anni importanti, l’Ac Crema 1908 ritorna in serie D. L’anno prossimo sarà derby con la Pergolettese. Stavolta, dopo la sfortunata annata scorsa, il sodalizio nerobianco, autentico squadrone guidato dal subentrato mister Porrini non ha sbagliato nulla, ergo la promozione è il giusto coronamento di un lavoro partito nella primavera del 2014.

Cosa succederà adesso? Intanto questi sono giorni doverosamente da consacrare alla festa, poi qualora a giugno Chicco Zucchi venisse eletto sindaco (i numeri per vincere li ha) beh allora il presidentissimo della Rinascita, suo malgrado, dovrà lasciare la presidenza (all’architetto Eugenio Campari?), ma resterà sicuramente in prima linea per allestire una rosa all’altezza della stracittadina coi cugini gialloblù del Pergo. Scommettiamo?

Ergo applausi per Zucchi, bravo in tempi economicamente grigi come questi a trovare importanti risorse, inserendo (appunto per questo) il team nella dinamica galassia Asvicom (operazione lungimirante, indispensabile per garantire le spese e gli ingaggi – rimborsi spesa importanti di big della categoria, tipo, solo per fare un nome, il bomber Marrapo Marrazzo, ndr), bravissimo a crederci più degli altri top team io presunti tali dell’Eccellenza.

Stfano Mauri

(Visited 257 times, 43 visits today)