Cielle o non Cielle? I commentatori di Sussu si dividono sulla scelta elettorale del Movimento 5 Stelle

Cielle o non Cielle? I commentatori di Sussu si dividono sulla scelta elettorale del Movimento 5 Stelle

Sullo scontro Cielle Vs Cinque Stelle si è acceso uno scontro a due anche a Sussu. Donato Vs Bruno.

Ora l’Onorevole Franco Bordo, politico con le palle ha il grande merito di aver portato e denunciato in procura il triste, malinconico, brutto, orrendo affaire Don Mercedes o Mauro Inzoli che dir si voglia. Dato però a Bordo ciò che è di Franco, oggi in città nessuno parla più della deriva eccessivamente affaristica di una certa fazione di Comunione e Liberazione. Parte questa molto attiva e con radici profonde a Crema. Solo i Grillini, fateci caso giustamente parlano della parte negativa di Cielle e dei suoi legami in terra cremasca. Ad onor del vero ne parlò pure tempo fa, il settimanale InCremasco Week. Poi il buio. E dato che la campagna elettorale è nel vivo, considerando che una parte di Cielle, per carità non è che tutto il movimento è da buttare… tutt’altro, vota, fa votare ed avrà i suoi legami con Crema, come mai gente di sinistra, personaggi cioè che la deriva ciellina dovrebbero cavalcarla a gran voce per illuminare i votanti, ecco, di Cielle non discorrono più. Applausi ai Grillini ancora una volta. Aspettando che a sinistra, dall’Aiello all’avversario Coti Zelati, qualcuno dica la sua. No?

Donato Da Orzi

L’attacco a testa bassa dei pentastellati a Cielle mi sembra una bella mossa si, da campagna elettorale. Non sono d’accordo Donato. Bordo ebbe il coraggio di prendere su ed andare a denunciare quando a Crema don Inzoli era ancora un personaggio da riverire e non da scansare. Attaccarlo e usarlo oggi come clava da campagna elettorale sinceramente non mi piace molto. I temi su cui si dovrebbe attaccare Zucchi sono altri. Non certo il filo che lo lega a Cielle, che è tutto da dimostrare. In fondo è sostenuto da gente che era (o è) vicino al movimento e gente che l’ha sempre criticato. Lui mi pare che vada a testa bassa per la sua strada. Va bene lo prendiamo in giro per certi atteggiamenti ma in fondo ha fatto quello che a Crema negli ultimi vent’anni non era riuscito davvero a nessuno, neppure ai pesi massimi del centro destra cremasco. Unire una galassia che è più frammentata della sinistra radicale. Mugugneranno, criticheranno, ma hanno detto sisignore. E davvero non me lo sarei aspettato da alcuni. Questo ha indubbiamente spaventato. La Bonaldi e anche i 5 stelle che hanno scelto il tema Cielle come tema portante (per ora) della loro campagna elettorale. Ma pagherà? Secondo me no. La gente vuole le idee per Crema mica le scaramucce che da anni ci trasciniamo appresso. Mi tocca quindi difendere La Sinistra di Bordo e Coti Zelati (ma pensa te) ma anche la Aiello. fanno bene a non scendere nel terreno della caciare su Cielle e a puntare altri argomenti. Più costruttivi e meno distruttivi.

Bruno Mattei

(Visited 200 times, 5 visits today)