Circolo delle muse, Lucia di Lammermoor chiude alla grande il 3° Festival Lirico

Circolo delle muse, Lucia di Lammermoor chiude alla grande il 3° Festival Lirico

Il 3° Festival Lirico, organizzato dal Circolo delle Muse, si avvia alla sua conclusione con l’allestimento dell’opera “Lucia di Lammermoor” di Gaetano Donizetti che andrà in scena sabato 8 luglio alle ore 21.15 nel Chiostro settentrionale del Sant’Agostino, in piazzetta Terni de Gregory.

Dopo il grande successo di Werther dello scorso aprile, è ora la volta del capolavoro di Donizetti che verrà rappresentato con un cast internazionale di giovani artisti accompagnati dall’Orchestra e dal Coro del Festival diretti dal Maestro Fabrizio Tallachini, direttore stabile del Festival. In orchestra siederanno inoltre i giovani percussionisti della Soncino Percussion Academy che confermano così la loro partecipazione al Festival lirico, dopo l’ottima prova fornita nella scorsa edizione.Come sempre nei ruoli di comparse saranno impegnate ben due compagnie teatrali: il Gruppo Teatrovare di Castelleone e la Compagnia Tilt di Treviglio.L’allestimento scenico sarà firmato da Giordano Formenti, per la regia e le scene, e dalla giovanissima Serena Rizzo per i costumi.

La rappresentazione di sabato 8 luglio sarà inoltre preceduta, come è ormai tradizione, da altri importanti eventi. Innanzitutto la Prova aperta, che si terrà venerdì 30 giugno alle ore 21 sempre presso il Chiostro del Sant’Agostino con ingresso libero: una occasione davvero unica per gettare lo sguardo dietro le quinte e comprendere tutta la complessità di un allestimento operistico. Al pianoforte, durante la prova, l’insostituibile Maestro collaboratore del Festival, Enrico Tansini.

Martedì 4 luglio alle ore 21.00 presso la libreria Mondadori Bookstore di via Mazzini si terrà l’incontro “Prima della prima” alla presenza di tutto il cast, del direttore e del regista: per approfondire ulteriormente la conoscenza dell’opera e per le anticipazioni sulle scelte artistiche.

E infine sabato 8 luglio, prima della rappresentazione, alle ore 19.30, la cornice del chiostro di animerà con il consueto appuntamento con Gustod’opera: la tradizionale cena abbinata allo spettacolo. La cena sarà affidata quest’anno a una delle “Tavole cremasche”: la Trattoria Quin di Chicca Coroneo che garantirà il sicuro abbinamento della buona cucina alla buona musica.

I biglietti sono già in prevendita sul sito del Festival (www.liricaincircolo.it) e presso lo Studio Notarile Rotta Gentile, in via C. Battisti 7A (apertura in giugno solo il mattino) al costo di 20,00 €, mentre l’abbinata cena+spettacolo potrà essere prenotata con le stesse modalità al costo complessivo di 55,00 €.

(Visited 39 times, 2 visits today)