Clamoroso a Crema: Giulio King Giordano “sfancula” una nervosetta Laura Ravetto

Clamoroso a Crema: Giulio King Giordano “sfancula” una nervosetta Laura Ravetto

Settimana scorsa, a Crema, capitale del Granducato del Tortello, ecco si è sfiorato un piccolo incidente diplomatico. E a distanza di una settimana, beh non si parla d’altro. Pure giovedì 17 novembre, a margine dell’incontro tra Parisi, Eccellenze del territorio e cittadini, era tutto un chiacchiericcio sullo scazzo tra Giulio King Giordano, fotoreporter e paparazzo d’assalto e l’onorevole, tanto bella quanto … nervosetta Laura Ravetto.

Sì perché la politica piemontese, nei giorni scorsi dalle nostre parti per sostenere la campagna referendaria del No, arrivata a palazzo comunale in lieve ritardo, prima di iniziare a parlare, come spesso le succede era impegnatissima a consultare il suo armamento tecnologico composto da telefonino, I phone e quant’altro. Ebbene, Giulio King Giordano, pure lui reduce da un tour impegnativo subito le si è piazzato davanti per fotografarla e scattare foto d’autore.

Stizzita la Ravetto, con poco garbo ha così apostrofato il noto paparazzo: “Fotografo si sposti che la gente deve ascoltare“.

Puntuale la replica del buon Giulietto, con tanto di retromarcia d’ordinanza … non si è fatta attendere: “Ma se ancora deve iniziare, io sto solo lavorando ma vada a fan …”.

Risultato? La Ravetto ai presenti, tra i quali il coordinatore provinciale di Forza Italia Mino Jotta, più volte superato l’imbarazzo, dispiaciuta ha detto che una cosa così non le era mai capitata e che voleva scusarsi col professionista cremasco. Chissà, magari prossimamente i due si troveranno a cena, oppure dinanzi a una pizza per superare lo scazzo. Intanto Crema mormora, e il King è sempre sul pezzo.

Stefano Mauri

(Visited 139 times, 22 visits today)