Come diventare un franchisor

Come diventare un franchisor

Per diventare un franchisor non esiste una scuola di formazione o un corso universitario, ma ci sono sicuramente delle cose indispensabile che un imprenditore deve avere per creare una rete in franchising.

Si possono trovare informazioni su come avviare un Franchising su Reting.it.

Prima di tutto serve un punto vendita di successo a livello locale. Se si intende creare una catena di negozi in tutto il mondo, la prima cosa che deve funzionare è proprio il punto da cui parte tutto il progetto.

Questo punto viene chiamato punto pilota e deve avere due caratteristiche essenziali:

 

  • Utile: il punto pilota deve creare utile all’imprenditore perché senza questo un futuro affiliato non potrà guadagnare nulla e decidere di non far parte della rete franchising.
  • Procedure standardizzate: ogni attività deve essere standardizzata in modo tale da poterla insegnare e replicare anche negli altri punti vendita affiliati.

Una volta che l’imprenditore si rende conto di aver costruito un Brand forte e di avere un punto vendita che fa grandissimi risultati è il momento di strutturare un piano di sviluppo franchising

Il piano di sviluppo franchising (H2)

Il piano di sviluppo è un documento che illustra il progetto franchising a 3 o a 5 anni, in maniera programmata, per valutare l’effettiva fattibilità dell’espansione.

All’interno di questo piano dovranno esserci informazioni importanti, come ad esempio:

 

  • il numero di aperture che si intende fare
  • il target di franchisee ideale
  • in quali aree voler aprire
  • il budget a disposizione
  • il conto economico del futuro franchisee

Il piano di sviluppo è importantissimo perché solo analizzando i numeri si può capire se il progetto di franchising è fattibile oppure no.
Una volta fatto questo piano di sviluppo, se i dati dimostrano che si può proseguire, il franchisor dovrà creare 5 elementi fondamentali per l’espansione in franchising.

I 5 elementi base del franchising (H2)

Per creare una rete franchising e gestirla con successo, il franchisor ha bisogno di 5 elementi imprescindibili:

  • Franchising plan: un business plan del franchising per far si che la propria società sia sempre in utile
  • Manuale Operativo: il manuale che permette di trasferire il proprio know how, quindi le proprie conoscenze, anche agli affiliati che saranno così in grado di gestire autonomamente il punto vendita
  • Contratto di franchising: scritto in modo tale che la soluzione risulti win-win sia per il franchisor che per l’affiliato
  • Academy per la formazione di affiliati e collaboratori: dove gli affiliati studiano il manuale operativo e imparano le procedure di cui hanno bisogno per gestire il punto vendita
  • Marketing per la ricerca affiliati: una rete per essere in continua espansione deve poter contare su un sistema autonomo di marketing che ricerca continuamente possibile franchisee.

 

(Visited 9 times, 9 visits today)