Crema città dello sport e del Pd, la strumentalizzazione politica degli eventi fa insorgere il centrodestra (e la segreteria)

Crema città dello sport e del Pd, la strumentalizzazione politica degli eventi fa insorgere il centrodestra (e la segreteria)

Quanto appreso a mezzo stampa esige una spiegazione da parte di chi riveste un ruolo amministrativo alla guida della città sia dal sindaco, con delega allo sport, sia dal consigliere Della Frera, cui il sindaco delega le funzioni relative. Risulterebbe da quanto si legge cioè che, con l’accordo dell’assessore  Matteo Piloni, ma  in quanto segretario provinciale del PD? o organizzatore della festa del PD?, l’ufficio Crema città dello sport abbia invitato i facenti parti la segreteria organizzativa degli eventi a dar la disponibilità alla prevendita dei biglietti alla festa di partito, peraltro tutte le sere. Chiediamo conferma al sindaco, al consigliere Della Frera e buon ultimo a Matteo Piloni di quanto riportato. Se confermato è evidente la caduta di stile di questa amministrazione e ringraziamo la segreteria degli eventi che non si son prestati al gioco, mostrando la serietà con cui trattano la materia. Ma credo difficile che possa esser smentita una notizia simile: quale ufficio comunale scriverebbe un tale invito se non su precisa indicazione?

Chiediamo che vengano chiariti i termini della vicenda. Attendiamo le scuse di Piloni  nei confronti della segreteria  di Crema città dello sport per quanto indirettamente richiesto e ai cittadini. Chiediamo che non venga usata una manifestazione cittadina che si intende  trasversale per richiamare gente ad una festa di partito (ma di questo ha bisogno il grande PD?) o per appropriarsene senza tener conto degli sforzi che tutte le società sportive da sempre fanno per favorire lo sport in città e che purtroppo per la manifestazione dell’anno non han trovato certo più palestre o campi a disposizione.
Laura Zanibelli
(Visited 40 times, 7 visits today)