Davide Caleffi, agricoltore e viticulture cremonese: “La vendemmia 2022 è stata incoraggiante, potrebbe essere un’ annata interessante”

Davide Caleffi, agricoltore e viticulture cremonese: “La vendemmia 2022 è stata incoraggiante, potrebbe essere un’ annata interessante”

In quel di Spineda, enclave cremonese nella provincia di Mantova, i fratelli (agricoltori, viticoltori, sognatori e visionari) Davide ed Emanuele Caleffi hanno terminato (quasi del tutto) la vendemmia: nella loro cantina, il mosto adesso sta evolvendo …

Raccolta l’uva, che annata sarà questo bollente 2022, dal punto di vista enologico…

Siamo fiduciosi: in vigna c’era qualità e pure la quantità non ha patito, fortunatamente, più di tanto, caldo e siccità. E le vigne caratterizzate dalla loro prima vendemmia, ecco, hanno risposto alla grandissima, senza particolari sofferenze. Preannuncio che, per quanto riguarda la Malvasia Ferma, il 2022 si farà ricordare. E scopriremo il perché.

A proposito, quando vedremo sul mercato le prime bottiglie del vostro bianco fermo?

Ancora un po’ di pazienza e saremo pronti per la vendita.

Quest’estate, il venerdì sera dell’aperitivo in vigna, dalle vostre parti ha riscosso l’ennesimo successo?

Risposta affermativa, più o meno, circa 4000 persone sono venute a trovarci, numeri incredibili… 

Ora ritornano le fiere e le manifestazioni…

Io e mio fratello Davide siamo già in movimento, praticamente non ci siamo mai fermati…

stefano mauri

(Visited 8 times, 8 visits today)