Diete estive, solo io pensavo che il seitan fosse un rituale satanico?

Diete estive, solo io pensavo che il seitan fosse un rituale satanico?

Sono cresciuto con questa massima di mio nonno Salvatore: “Chi nasce tondo non può morire quadrato”. Il mio amato nonno ha omesso di dirmi un particolare : se nasci quadrato e ti mangi 500 grammi di pasta al giorno, ci sono buone possibilità che morirai tondo.

Infatti dovrei andare a correre per bruciare i grassi perché ultimamente un po’ tondo lo sono diventato proprio… Pero’ sono cresciuto anche con la massima di mia nonna Michela, moglie di Salvatore: ”Emanuè col fuoco non si scherza”…quindi i grassi non li brucio..E come dare torto a una nonna?

Fantastiche le nonne!  Ricordo che alla mia dicevo : “Mi sono messo a dieta” e lei mi cucinava la parmigiana di melanzane e le zucchine fritte dicendomi: ” Mangia mangia, tanto sò verdura!”. E ancora: “Se finisci tutta ‘a carne ti do i soldi per il gelato”. Ah se solo avessi comprato i gelati con quei soldi! A quest’ora sarei il titolare della Sammontana.

Comunque,  ora che i miei nonni purtroppo non ci sono più, non ho più scusanti… forse è arrivato davvero il momento di cominciare la dieta. Anche se, a dire il vero non è che io sia ingrassato… Sto  solo cercando una mia sintonia con l’universo in continua espansione. Poi sono diffidente verso le diete in generale… Vi siete mai accorti che “Dieta “è l’anagramma di “Tedia’? Dite che è un caso?

Ricordo quando, tempo fa, provai la famosissima Dieta A Zona. Fui molto ligio nel seguirla, infatti dal bar Carlo al passaggio a livello non ho mai toccato cibo. Subito dopo pensai di passare alla Dieta Dukan. Avevo letto da qualche parte  di un poveretto che perse  20 chili in un mese.

Ora ricordo dove …su un necrologio I tizi che hanno portato la sua bara al cimitero lo ringraziavano per non avergli fatto fare uno sforzo eccessivo. Assolutamente non fidatevi di una dieta che ha per nome una bestemmia! Che poi diciamocelo dovessi iniziare davvero la dieta Dukan almeno l’estrema unzione la voglio adagiata su un letto di patatine fritte. Poi sono sempre più convinto che dietro il business delle diete alternative ci sia un business peggiore di quello della medicina tradizionale.

Un esempio su tutti,  La Dieta Dei Gruppi Sanguigni: dato che i bovini hanno 11 gruppi sanguigni diversi e in natura mangiano solo erba, mandiamogli l’esimio luminare altresì detto Dottor Mozzi a spiegare alle mucche che sarebbe meglio variassero la loro alimentazione.

Basta! Io dal dietologo/dietista/nutrizionista/guru medatico non ci vado… ho paura che mi dica:” Caro il mio Sig.Cannizzo, da oggi su Instagram potrà postare solo fotografie di carni bianche.” Oppure che mi dica, ad esempio, di cucinarmi pasta di grano saraceno o quinoa…

“Si cucini”: parola grossa, una volta ho provato a farmi una pastasciutta da solo ed ho rovesciato l’imbottitura del cuscino sul fornello solo perché sulla ricetta c’era scritto che nell’amatriciana ci va” il guanciale”… Al dietologo dovrei anche chiedere se con la dieta posso mangiare il sushi, pietanza che ho scoperto di amare particolarmente … infatti volevo dirvi: “Se dovessi sposarmi, al mio matrimonio potreste tirarmi il riso già impacchettato a uramaki per favore?

Comunque no, non ce la posso fare, mi sa che anche stavolta il proposito “Mi Metto A Dieta” salta… Magari comincio lunedì prossimo. Ho cominciato l’articolo usando due massime dette dai miei nonni, quindi mi sembra giusto concluderlo con un’altra massima… questa volta farina del mio sacco (Bio e di Grano Tenero):

“La dieta è come il coito interrotto. Quando arrivi al dolce è il momento di tirarti fuori.”

Emanuele Cannizzo

 

 

 

(Visited 73 times, 20 visits today)