Don Inzoli (o Mercedes se preferite), da potentissimo a esimio sconosciuto

Don Inzoli (o Mercedes se preferite), da potentissimo a esimio sconosciuto

E’ incredibile la ricostruzione che fanno le pagine milanesi di La Repubblica di oggi sul caso don Mauro Inzoli al convegno sulla famiglia tradizionale. In breve: non lo conosceva nessuno. Il primo a stupirsi è il senatore cremasco Franco Bordo in una lunga intervista contenuta nella doppia pagina che alla domanda: Formigoni dice di non averlo mai visto, un paio di volte, non di più, risponde “chiamo i miei amici giornalisti di Crema e facciamo fare una bella rassegna? Altro che due volte, campagne elettorali, cene al ristorante, inaugurazioni di strutture legate all’associazione di don inzoli. Non scherziamo”.

In effetti risulta poco credibile. Ricordano tutti le mille volte che è stata giocata la carta Celeste da Cielle. Lo stesso Formigoni che, abbiamo sempre detto e scritto, è sponsor della scuola ciellina abbandonata a se stessa in città. Maroni gli stringe la mano, qualcuno ha trovato una foto addirittura sulla copertina del convegno per i 10 anni di Fraternità, con Bobo al tavolo dei relatori, e dice non so chi sia.

Una delle organizzatrici del convegno è l’assessore alla cultura regionale, la cremasca Cappellini, e dice non so chi sia. Poi, è ancora lo stesso Bordo a ricordarlo, don Inzoli aveva altri sponsor in regione, “Formigoni, Cattaneo, il cremasco Gianni Rossoni”, si dimentica che al convegno era presente anche l’eurodeputato Salini, anche lui di area ciellina e cremasco.

Ma nessuno lo conosce e se ne ricorda. La Repubblica chiude con una ipotesi che anche noi abbiamo avanzato ieri: “della serie lo hanno fatto sedere li affinché qualcuno se ne accorgesse e si creasse un caso sui giornali. Un trappolone insomma. Che poi nuocesse a chissà quale fazione in guerra con l’altra”. L’unica dichiarazione sua riportata è sconcertate: “non volevo neanche sedermi li, è stata una signorina ad accompagnarmi in seconda fila”, ecco adesso è colpa della hostess, che non sarà stata scosciata in stile altri convegni crediamo.

Intanto vi proponiamo un divertente commento degli amici di ArtVentuno

 

 

(Visited 149 times, 19 visits today)