Donato da Orzi: Salvini a Cremona? Ma allora perché non hanno voluto Zagni?

Donato da Orzi: Salvini a Cremona? Ma allora perché non hanno voluto Zagni?

All’indomani di questa tornata elettorale “Europea – Amministrativa”, l’opinionista da cruciverba Donato da Orzi è tornato, non voluto, a sparlare con noi.

Ammesso e non concesso tu ci abbia capito qualcosa, ecco cosa ti ha colpito maggiormente nell’ultima tornata elettorale?

Il Tafazzismo del centrodesta a Cremona. Sarebbe bastato candidare il leghista Zagni e oggi il capoluogo cremonese avrebbe già il suo sindaco leghista. Si è invece puntato su Malvezzi e si andrà quindi al ballottaggio con Galimberti.

Dovrebbe arrivare pure il leader Salvini a tirare la volata a Malvezzi …

Appunto allora perché non puntare tutto su Zagni dall’inizio. Boh proprio questi giochetti politici proprio non li capisco.

Il Partito Democratico canta vittoria con Zingaretti…

Vuol dire che non hanno capito niente. I “Dem” non hanno perso, ma nemmeno hanno vinto e restano scollegati con la pancia reale dell’Italia. Se non cambiano rotta, dal guado non usciranno mai.

Crema e Cremona con l’Europarlamentare Salini avranno un loro rappresentante a Bruxelles…

Salini è un grande politico, lui e Rossoni rappresentano il meglio di Forza Italia nella Bassa. E tra l’altro, con buona pace del capitano, l’Europeismo Saliniano in Europa conta più del Sovranismo salviniano. Almeno allo stato attuale.

E i 5 Stelle?

Predicano male, fuori da questi tempi moderni, sconnessi. E razzolano peggio.

Luigi Di Maio e il Premier Conte contano solo di facciata, il capo, colui che se li è cucinati per bene, è Salvini. Questo Governo dell’assistenzialismo non durerà e i nipotini di Grillo si troveranno dinanzi a un bivio: passare all’apposizione o tentare il dialogo col Pd che a breve darà vita a una nuova costola politica guidata da Calenda?

E se il leader pentestellato diventasse Di Battista?

Meglio la Raggi che è una bella ragazza.

A Crema la Lega Lombarda ha ottenuto parecchi voti…

Tra tre anni, se Forza Italia vorrà, il leghista Andrea Agazzi diventerà il secondo sindaco leghista nella storia della capitale del Granducato del Tortello. Scommettiamo?

Stefano Mauri

 

 

(Visited 74 times, 11 visits today)