Dopo il pareggio col Novara, la Pergolettese domenica va a Lecco per il big match

Dopo il pareggio col Novara, la Pergolettese domenica va a Lecco per il big match

C’era poca gente domenica scorsa allo stadio Giuseppe Voltini per assistere alla contesa Pergo – Novara. E questo non è una bella nota: i gialloblù andrebbero infatti sostenuti (in quantità e qualità) che la serie C (e su queste pagine lo diciamo da anni) è tanta, forse troppa roba, ma il presidente Marinelli, il dues ex machina Fogliazza (contestato eccessivamente) e gli altri dirigenti col portafoglio, per regalare questa, grandissima, opportunità, ecco ce la stanno mettendo tutta. Questa, dal sito pergolettese.it comunque la sintesi del pareggio tra “canarini” e piemontesi…

Bella e vibrante gara quella tra Pergolettese e Novara; due squadre che si sono date battaglia senza un attimo di respiro per tutti i novantatre minuti della gara. Ci si attendeva una reazione dalla Pergolettese, dopo la debacle di Arezzo, e quella c’e’ stata, con in piu’ la gioia per aver ritrovato il gol dopo 4 gare a secco. Il Novara, ha fatto leva sulla velocita’ nei fraseggi e la pericolosita’ dei suoi esterni Cisco e Cassandro, abili a superare spesso i propri marcatori per poi mettere in area palloni sempre pericolosi.

L’inizio gara e’ stato tutto a favore dei gialloblu di casa, che sono andati in rete dopo soli 4 minuti con una spettacolare rovesciata di Bortoluz. La reazione del Novara arriva al 14’ quando Cisco, scappato dalla marcatura di Girgi mette in area un pallone che Duca ha provato a stoppare, ma col pallone che gli e’ carambolato  tra petto e spalla. Dopo un attimo di indecisione, l’arbitro, ha decretato il calcio di rigore, nonostante le lunghe proteste dei padroni di casa: Sbraga dal dischetto non ha perdonato. Sulle ali dell’entusiasmo, i piemontesi, hanno continuato ad attaccare, mettendo in difficolta’ la retroguardia di casa. Al 20’ ci ha provato Barbieri in diagonale: Ghidotti in tuffo ha deviato in angolo. Al 26’ il raddoppio, al termine di una discesa sulla sinistra di Bortolussi (ma partito  in chiaro offside); dal fondo ha messo in area un pallone che Gonzalez di piatto non ha avuto difficolta’ a mettere in rete. La reazione della Pergolettese ha prodotto solo un cross di Franchi sottorete per Morello, anticipato dal suo marcatore che e’ riuscito a mettere la palla in angolo. La ripresa del gioco ha visto subito in campo una Pergolettese aggressiva, grazie anche all’ingresso del motivatisssimo Ciccone, autore di molti spunti pregevoli, tanto che al 53’ si e’ procurato un calcio di rigore concesso per un suo atterramento in area da parte di Gonzalez ,poi ammonito: lo stesso attaccante cremasco dal dischetto ha insaccato. Sempre Ciccone al 65’ ha provato a calciare sul primo palo senza sorprendre pero’ Lanni. La risposta del Novara e’arrivata con un tiro del neo entrato Piscitella parato a terra da Ghidotti. Poi fino al termine entrambe le contendenti hanno tentato di far propria l’intera posta ma il risultato non e’ piu’ cambiato. Il prossimo turno vedra’ il Novara affrontare il derby contro il Gozzano mentre la Pergolettese dovra’ affrontare la difficile e ostica trasferta a Lecco in quello che si annuncia un big match salvezza tutto da … mordere.

stefano mauri

 

(Visited 14 times, 4 visits today)