Doppio appuntamento con la danza al buio

Doppio appuntamento con la danza al buio

Proseguono le esibizioni sul territorio dei ballerini ciechi di “Ballo Anch’Io”. Prossimi appuntamenti venerdì 19 luglio al “Freeway” di Pizzighettone e sabato 20 luglio alla “Notte Bianca” di Camisano Crema, 17 luglio 2019 – Non si placa il desiderio di danzare dei ballerini ciechi di “Ballo Anch’Io”, la scuola di danza inclusiva della sezione territoriale di Cremona dell’Unione Italiana Ciechi ed Ipovedenti. Dopo il grande successo riscosso alla “Notte dello Sport” di Castelleone, i ballerini sono pronti a scendere in pista al discopub “Freeway” di Pizzighettone (frazione Roggione), venerdì 19 luglio a partire dalle ore 22.

Ingresso libero con consumazione obbligatoria. «Sarà una grande serata dedicata alla danza latino – americana e alla solidarietà» assicura il dj Davide Rossi, promotore dell’evento, che non è nuovo all’organizzazione di queste iniziative benefiche. «Avevo già collaborato con i ballerini ciechi per l’organizzazione di una serata sul lodigiano qualche tempo fa e, visto il precedente successo, ho deciso di replicare, volendo offrire ad altre persone l’opportunità di stringere amicizia con la diversità a ritmo di musica». Ma non è finita qui. Perché i ballerini ciechi, sabato 20 luglio, si esibiranno, insieme alla scuola di danza “Red Rock and Roll” di Pino Due, alla Notte Bianca di Camisano.

Insomma, pare proprio che la danza al buio stia prendendo piede e sia davvero capace di veicolare un messaggio di inclusione. «La danza – spiega il referente del progetto Davide Cantoni – ci consente di esprimere ciò che siamo. Non è altro che un veicolo per divertirsi, scoprirsi ed abbattere i limiti». Indossando, quindi, il loro sorriso più autentico, i ballerini ciechi sono pronti a prendere per mano chiunque voglia danzare insieme a loro, liberandosi dei pregiudizi. «Cerchiamo di fornire sempre un messaggio di normalità, pur nel rispetto delle peculiarità di ciascuno. Perché la diversità non limita, ma rende unico ciascuno di noi».

(Visited 28 times, 10 visits today)