E anche se non si vede, sta nascendo la nuova Cremonese edizione 2018 – 2019

E anche se non si vede, sta nascendo la nuova Cremonese edizione 2018 – 2019

Sì, come il trucco del mago: nel senso che comunque, pur non vedendosi, ecco … c’è, la Cremonese formato 2018 – 2019, lontanissimo da occhi indiscreti (o quasi), senza nulla far trapelare o apparire, sottotraccia, sta nascendo.

Il general manager Armenia, il direttore sportivo Rinaudo (e se dal Venezia portasse il portiere, scuola Juve, Audero?) e l’allenatore Andrea Mandorlini, seguendo gli input della proprietà (il cavalier Giovanni Arvedi, anche lui senza clamori, beh tutto segue, ndr) stanno muovendosi (sinergicamente e in sintonia) per costruire il futuro.

E gli orizzonti grigiorossi, ovviamente e meritatamente in serie B, saranno certamente radiosi. Scommettiamo?

Direttore sportivo in pectore, conclusa l’esperienza positivissima in quel di Venezia, Rinaudo in questi giorni sta seguendo il “Trofeo Angelo Dossena” e, contemporaneamente, inevitabilmente… dà un’occhiata competente e interessata al calciomercato, sezione estiva questa che sta entrando nel vivo.

Che “Cremo” nascerà? Senza inutili fronzoli, mister Mandorlini disporrà di una compagine plasmata a sua immagine e somiglianza. L’obiettivo? Far bene, evitare patemi inutili e … provare a inserirsi nella lotta verso i playoff per la serie A.

Stefano Mauri

 

(Visited 51 times, 4 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *