Ecco la ricetta del Gabbiano di Corte de’ Cortesi meritatamente protagonista sulle Reti rai con Geo …

Ecco la ricetta del Gabbiano di Corte de’ Cortesi meritatamente protagonista sulle Reti rai con Geo …

Andrea ed Elena Fontana, sono arrivati oggi per noi da Corte de’ Cortesi (CR) per regalarci i migliori sapori di Cremona. Nella loro storica trattoria potrete gustare anche i piatti che oggi hanno preparato per noi! Ecco le ricette.

GLI GNOCCHI DEL LUNEDÌ

Per 4 persone:

Per gli gnocchi:

1 kg patate

300 g farina 00

150 g tuorlo d’uovo

60 g grana padano

150 g rapa rossa cotta

q.b. sale

q.b. noce moscata

Per il ragù:

250 g carne di anitra

q.b. olio evo

50 g polpa di pomodoro

1 bicchiere vino rosso corposo

1 gambo sedano

1 carota

1 cipolla bianca

q.b. sale, pepe

1 bicchiere brodo di carne

1 rametto rosmarino

Per i funghi:

funghi chiodini

aglio

sedano

olio evo

Procedimento

Gnocchi

Lavare le patate e cuocerle intere con la buccia in acqua calda salata. A cottura ultimata, scolarle, sbucciarle e schiacciarle con uno schiaccia patate. Frullare la rapa rossa cotta fino ad ottenere un composto cremoso.

Impastare le patate schiacciate con la farina, i tuorli d’uovo, il grana padano e la rapa rossa frullata. Aggiungere un pizzico di sale e una grattugiata di noce moscata. Stendere l’impasto in piccoli rotoli e ricavare gli gnocchi della dimensione desiderata.

Ragù di anitra

Tritare la carota, il sedano e la cipolla e soffriggerle con un filo di olio evo a fuoco lento fino a che il composto risulta asciutto. Aggiungere la carne di anitra precedentemente tritata e il rosmarino e continuare la cottura a fuoco lento. Dopo circa 10 minuti di cottura, sfumare il bicchiere di vino rosso. Aggiungere la polpa di pomodoro e proseguire la cottura a fuoco lento, aggiungendo il brodo di carne ogni qualvolta il composto si asciughi troppo. Dopo circa due ore la cottura è ultimata.

Funghi chiodini

Pulire i funghi, cuocerli in acqua salata per circa 15 minuti e poi saltarli in padella con sedano tritato, aglio e un filo di olio evo. A cottura ultimata aggiungerli al ragù di anitra.

Impiattamento

Cuocere gli gnocchi in acqua calda salata, condirli con il ragù d’anitra e i funghi chiodini, se necessario utilizzando mezzo cucchiaio di acqua di cottura. Impiattare e decorare con la crema di rapa rossa frullata.

GIARDINO D’INVERNO

Per 6 persone

Per lo sformato:

6 uova

150 g crema di zucca

70 g formaggio grana

250 g ricotta

250 ml latte intero

30 g farina di riso

q.b. sale, pepe

1 scalogno

q.b. olio evo

Per la fonduta di provolone:

250 g Provolone Valpadana DOP

250 ml latte intero

Per la decorazione:

granella di amaretti

fiori edibili

paprika dolce

Procedimento:

Sformato

Prendere una zucca, tagliarla in due o quattro parti (a seconda della dimensione), togliere i semi (ma lasciare la buccia!), e farla bollire in acqua salata per 15-20 minuti.

Una volta terminata la cottura, togliere con il cucchiaio la polpa dalla buccia.

Far soffriggere uno scalogno tagliato a fette in olio evo con un pizzico di sale.

Con un mixer ad immersione, frullare le uova e aggiungere il grana padano, la ricotta, il latte e la farina di riso. Aggiungere la crema di zucca e lo scalogno e frullare ulteriormente fino ad ottenere una crema densa. Aggiustare di sale e pepe.

Versare il composto ottenuto in pirottini di alluminio o pirofile di teflon e cuocere a bagnomaria in forno a 180° per 25 minuti.

Fonduta di provolone

Tagliare grossolanamente a tocchetti il provolone, aggiungere il latte e scaldare a fuoco basso fino all’ebollizione. Togliere dal fuoco e frullare con il mixer.

Impiattamento

Posizionare al centro di un piatto piano o di un cappello lo sformato ben caldo, attorniarlo di fonduta di provolone e cospargere di granella di amaretti. Decorare con fiori edibili e paprika dolce.

Ah che bel posticino la Trattoria Il Gabbiano. Degustare per credere…

(Visited 218 times, 137 visits today)